IperTesto Unico IperTesto Unico

D.M. Pubblica istruzione 13.02.1996

Nuova disciplina della sperimentazione musicale, nelle scuole medie statali ad indirizzo musicale. (G.U. 03.05.1996, n. 102)

Art. 11 - Norme transitorie e finali

1. I progetti di sperimentazione di strumenti musicali, elaborati ed approvati in vigenza della normativa contenuta nel D.M. 3 agosto 1979, conservano validità limitatamente alle classi dello specifico corso per il quale essi sono stati autorizzati. Perché le predette attività di sperimentazione possano trovare attuazione anche nelle prime classi dello stesso corso, funzionanti a partire dall'anno scolastico 1996/'97, dovranno essere presentate, a cura delle scuole interessate, apposite delibere dei Consigli di Istituto e dei Collegi dei docenti dalle quali risulti l'adesione incondizionata da parte dei suddetti organi collegiali alle modalità organizzative della sperimentazione di strumenti musicali contenute nel presente decreto, nonché alle linee di indirizzo strutturali contenute nell'allegato A.

La mancata adozione delle delibere o la non osservanza delle norme organizzatorie prescritte costituirà motivo di revoca del provvedimento autorizzatorio. Con successive disposizioni sarà indicato il termine di presentazione delle delibere di cui sopra.

2. Gli elenchi prioritari compilati sulla base della precedente normativa cessano di avere effetto con i rapporti instaurati per l'anno scolastico 1995/'96. Per l'anno scolastico 1996/'97 sono formulati nuovi elenchi prioritari ed aggiuntivi sulla base delle disposizioni contenute nell'art. 6 del presente decreto. Per i successivi aggiornamenti si richiama quanto disposto nel comma 2 del medesimo articolo. Nella prima applicazione del presente decreto gli elenchi hanno validità per un biennio al fine di allinearne la scadenza a quella prevista per le graduatorie provinciali per il conferimento delle supplenze.

3. A regime, i termini per la presentazione delle domande di inclusione da parte degli aspiranti e di pu

Per proseguire con la lettura è necessario essere abbonati.