IperTesto Unico IperTesto Unico

Nota MIUR 28.06.2010, n. 6277

Personale ATA - Contratto collettivo nazionale integrativo 3/12/2009 -Procedure per i passaggi dall'area contrattuale inferiore all'area immediatamente superiore, ai sensi dell'art. 1, comma 2, della sequenza contrattuale 25 luglio 2008 -. Precisazioni sulle operazioni successive alle prove selettive.

Con l'ultimazione delle prove selettive, gli uffici provvederanno all'avvio del personale alla formazione seguendo l'elenco che verrà formato sulla base dei titoli e degli esiti delle prova conseguiti da ciascun candidato. A tal fine pare opportuno fornire alcune precisazioni.

Valutazione dei titoli

Nel richiamare quanto indicato dalla nota n. 4872 del 7 maggio 2010 , in cui viene ricordato come tutto il personale richiedente la mobilità sia ammesso con riserva a partecipare alle procedura prevista, si ricorda che il mancato possesso dei requisiti di accesso determina l'esclusione dalla procedura stessa da disporsi con apposito decreto.

Formazione

A decorrere dalla data del 1 luglio p.v. sarà messa a disposizione la piattaforma per l'erogazione della parte on-line della formazione prevista.

Si ricorda che, per ciascuna provincia e per ciascun profilo professionale , dovranno essere avviate in formazione esclusivamente unità di personale pari al numero definito dall'allegato 1 del Decreto direttoriale 28 gennaio 2010.

La considerazione che l'attività di formazione, analogamente a quanto avvenuto per la prova selettiva, viene svolta presso la sede di servizio, impone che gli uffici si mettano in opportuna relazione tra loro in modo da consentirne l'agevole individuazione nonché il rapido espletamento in funzione dello svolgimento della prova finale soprattutto nei casi cui il personale concorra per un posto collocato in diversa provincia rispetto a quella di titolarità/servizio.

Resta inteso che il personale in servizio fino al 30 giugno in provincia differente da quella di titolarità, svolgerà l'attività formativa nella provincia ove è collocata la sede effettiva di servizio a partire dal primo luglio. In questo caso gli interessati avranno cura di informare per tempo gli uffici organizzatori delle at

Per proseguire con la lettura è necessario essere abbonati.