IperTesto Unico IperTesto Unico

Decreto interministeriale MPI 21.02.1996, n. 84

Compensi ai componenti le commissioni giudicatrici degli esami di maturità a decorrere dall'anno scolastico 1995/96.

Formula iniziale

Visto il Decreto legge 15 febbraio 1969, n. 9 convertito con modificazioni nella legge 5 aprile 1969, n. 119, prorogato con legge 15 aprile 1971, n. 146, con il quale sono fissati i compensi forfettari spettanti ai componenti le commissioni di esami di maturità Visti gli artt. 197 e 198 del D.L.vo 16 aprile 1994, n. 297 (Testo Unico delle disposizioni legislative in materia di istruzione relative alle scuole di ogni ordine e grado);

Visto l'art. 23 della legge 23 dicembre 1994, n. 724 (misure di razionalizzazione della finanza pubblica per l'anno 1995), che fissa, tra l'altro, i criteri per la determinazione della misura dei compensi stessi;

Considerato che il comma 2 del citato articolo 23 della legge 23 dicembre 1994, n. 724 stabilisce che il compenso deve essere onnicomprensivo di qualsiasi altro emolumento accessorio, precedentemente previsto per lo svolgimento di detta funzione e che pertanto detto compenso deve contenere anche il rimborso delle spese sostenute dagli interessati;

Visto il D.I. n. 60 del 21 febbraio 1995, (registrato dalla Corte dei Conti in data 4 aprile 1995 - 001-P.I. 066) con il quale sono stati fissati i compensi dovuti ai componenti le commissioni giudicatrici degli esami di maturità a decorrere dall'anno scolastico 1994/95;

Visto il D.I. n. 208 del 15 giungo 1995 (registrato dalla Corte dei Conti in data 18 luglio 1995 - 001 P.I. 256) con il quale sono state apportate modifiche al D.I. n. 60 del 28 febbraio 1995;

Vista la legge 8 agosto 1995 n. 335 recante norme di riforma del sistema pensionistico obbligatorio e complementare;

Visto il Decreto del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale del 15 gennaio 1996, emanato di concerto con il Ministero del Tesoro, recante aumenti delle aliquote contributive a carico dei datori di lavoro e dei lavoratori dipendenti;

Ritenuta la necessità di apportare modifiche alle disposizioni contenute n

Per proseguire con la lettura è necessario essere abbonati.