25/06/2007 12:26

Dirigere senza stress: "Andiam a cominciar"

la cassetta degli attrezzi del D.S… in vista dell’1 settembre 2007 (e oltre!)
Dopo un “anno ponte”, laborioso ed impegnativo, la scuola “va a cominciar” il nuovo tratto del percorso che, “passo-passo”, intende cambiare il sistema di istruzione e formazione in Italia.

Il rilancio dell’autonomia scolastica, la ridefinizione degli organi collegiali, il potenziamento dell’offerta educativa 0-6, l’innalzamento dell’obbligo a 16 anni, le nuove indicazioni nazionali, la valorizzazione della filiera tecnico scientifica e professionale… sono solo alcune delle prove con cui dovranno misurarsi gli operatori scolastici, a partire dal primo settembre 2007.


Ci si prepara quindi a continuare il proprio impegno professionale, per portare a termine le trasformazioni già iniziate, ma non ancora completate, e per affrontare quelle che sono in dirittura di partenza. Cambiamenti che portano con sé un comprensibile disagio da parte del personale della scuola, costretto ad operare sulla base di “incertezze che non sono certo sempre facilmente sostenibili”…


Ma cosa pensano i dirigenti scolastici?


Senz’altro, saranno chiamati a nuove e faticose sfacchinate, in una situazione che possiamo definire come un vero e proprio “cantiere aperto”.


Ai “lavori in corso”, si aggiunge inoltre, con i concorsi ordinari e riservati in fase di conclusione per l’assunzione dei futuri dirigenti scolastici, un vero e proprio ricambio dirigenziale. Un’ondata tale da riversare, sullo scenario complesso della scuola, più di tremila ex insegnanti che, a settembre, si presenteranno con i nuovi abiti della dirigenza, trovandosi al fianco dei colleghi che, già da diversi anni, si occupano della gestione della governance formativa. Tutti quanti pronti (?) alle grandi sfide del prossimo anno scolastico.


Vi è la consapevolezza di un’esigenza diffusa (sia tra i dirigenti in ruolo sia tra quelli che si trovano sulla “porta di ingresso”), di poter disporre di una “cassetta degli attrezzi” per dirigere una scuola che promuova benessere. Una scuola senza stress.


Per costruire insieme gli strumenti necessari, il CIDI di Cesena/Cesenatico/Rubicone, in collaborazione con i CIDI presenti in Romagna (a Forlì, Imola, Faenza e Rimini) promuove una formazione estiva, finalizzata ad acquisire e consolidare competenze di tipo tecnico operativo, all’interno di contesti tematici particolarmente significativi e riconducibili a precisi quadri di riferimento di ordine culturale/pedagogico e normativo/istituzionale.


Le proposte formative del CIDI, a carattere nazionale e inter/regionale (per le regioni dell’Emilia Romagna e delle Marche) progettate con il supporto tecnico della casa editrice TECNODID e in collaborazione con il Comune di Riccione, si articolano in due momenti, distinti ma strettamente collegati tra di loro.



  1. SEMINARIO A CARATTERE NAZIONALE

(aperto gratuitamente a tutti i dirigenti scolastici di ogni ordine e grado, di ruolo e non di ruolo).

Di fronte alle trasformazioni in atto nel sistema istruzione e formazione, si intende realizzare un confronto e una riflessione a tutto tondo sulla funzione dirigenziale, e sulle complessità insite nel cambiamento e nella sua gestione.


  1. STAGE FORMATIVO INTER/REGIONALE

(riservato ai dirigenti scolastici di ogni ordine e grado, vincitori di concorso, ordinario o riservato provenienti dall’Emilia Romagna e dalle Marche).

Il secondo step formativo, è teso ad individuare strategie tecnico/operative di approccio ai contesti problematici, con cui i futuri dirigenti dovranno rapportarsi fra qualche mese.


Con questi due appuntamenti, il CIDI, insieme a coloro che si apprestano a camminare quotidianamente sulle strade della dirigenza scolastica, intende avviare un confronto professionale “assistito”. Un percorso che, a partire dalla tre giorni seminariale, potrà poi proseguire con successive tappe, dilazionate nel corso del prossimo a.s, sia in presenza sia attraverso consulenze on-line.


L’invito a partecipare è perciò esteso a tutti coloro che condividono con il CIDI l’idea di costruire una cultura della dirigenza scolastica attraverso il confronto e la formazione, sulla base dei principi del professionismo riflessivo.


SEDI DEI LAVORI


Il SEMINARIO a carattere nazionale si tiene a Riccione (RN) presso il Teatro del Mare, mercoledì 11 luglio 2007.


Lo STAGE formativo inter/regionale si tiene a Fano (PU), presso l’Eremo Camaldolese di Monte Giove, giov. 12 e ven. 13 luglio.


MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE


  1. Adesione al Seminario a carattere nazionale

  2. Adesione allo Stage Formativo inter/regionale

(modalità ridotta)

  1. Seminario nazionale + Stage Formativo inter/regionale

(modalità completa, organizzata a numero chiuso per i candidati dei concorsi ordinari o riservati)


N.B.


Motivi logistici e organizzativi richiedono di iscriversi per tempo alla formazione indicando modalità di partecipazione.


Il SEMINARIO a carattere nazionale è aperto a tutti i dirigenti scolastici di ogni ordine e grado, sia di ruolo sia vincitori del concorso ordinario o riservato.


Lo STAGE Formativo inter/regionale è rivolto invece ad un MAX di 24 persone, con una quota di iscrizione di €.150. Qualora le richieste di iscrizione fossero superiori al numero previsto, sarà organizzato un ulteriore stage estivo, con lo stesso modulo tematico.


PER INFORMAZIONI/ISCRIZIONI, RIVOLGERSI A


CATERINA GAMMALDI, Segreteria Nazionale CIDI

tel. 3400630217; fax 06/5894077, email: caterinagammaldi@cidi.it

SANDRA VILLA, CIDI di Rimini e Riccione

tel. 3493917332; email: sandra.villa1@istruzione.it

ENRICO MICHELINI, CIDI di Imola

tel. 3398800335; fax 0542/681536; email: alicemichelini@libero.it


Il Cidi è soggetto qualificato per l’aggiornamento e la formazione del personale scolastico (prot. n.1217 del 5/7/2005). La tre giorni si configura pertanto come attività riconosciuta di formazione e aggiornamento.



SISTEMAZIONE ALBERGHIERA


Gli iscritti al SEMINARIO nazionale che intendono pernottare a Riccione, possono sistemarsi presso:


Hotel MAGIC***S. o similare

Camera singola/doppia uso singola €.60 per notte, colazione compresa. Camera doppia €.45 per persona, per notte, colazione compresa.

Hotel NEW ZANARINI***. o similare

Camera singola/doppia uso singola €.50 per notte colazione compresa.

Camera doppia €.38 per persona, per notte, colazione compresa.

Hotel SOLITUDE**. o similare

Camera singola/doppia uso singola  €.42 per notte, colazione compresa.

Camera doppia €.35 per persona, per notte, colazione compresa.


Per poter usufruire delle suddette convenzioni la prenotazione dovrà essere effettuata c/o: PROMHOTELS Coop. Albergatori, Num. Verde 800 213139


Gli iscritti allo STAGE inter/regionale, già a partire dalla notte tra l’11 e il 12, potranno pernottare (è previsto il servizio bus navetta da Riccione), all’Eremo Camaldolese di Monte Giove, località Rosciano, Fano (PU) Camera singola/doppia €.40 per notte a persona, con pensione completa.

error while rendering plone.belowcontentbody.relateditems