IperTesto Unico IperTesto Unico
16/11/2020

Iscrizione alunni

Sergio Auriemma

L'iscrizione come "procedimento amministrativo"

L'iscrizione degli alunni presso le scuole e gli istituti di ogni ordine e grado di istruzione costituisce un adempimento annuale di particolare sul rilievo, sia sul versante del funzionamento complessivo del Servizio istruzione e formazione , sia per i profili organizzativi e gestionali interni al medesimo, sia infine sul versante esterno alla Servizio erogato perché involge situazioni giuridiche (delle famiglie e degli alunni) qualificabili come diritti soggettivi .

Sul piano del diritto pubblico l'iscrizione riveste la natura giuridica di un atto amministrativo (cd. di ammissione ) che incide nella sfera giuridica del cittadino (famiglia o alunno maggiorenne richiedente) e concerne posizioni giuridiche correlabili a garanzie costituzionali (diritto all'istruzione, nonché diritto ad interventi assistenziali eventualmente correlati al diritto allo studio, etc.).

L'iscrizione, riguardata sul versante degli effetti giuridici che l'atto produce con riferimento alla Pubblica Amministrazione, coinvolge attribuzioni e competenze di numerosi livelli istituzionali, soggetti e di organi interessati a vario titolo.

Dall'atto di iscrizione scaturiscono, ad esempio:

- per l' Amministrazione scolastica centrale e periferica : una serie di adempimenti e di procedure da cui dipende il regolare avvio dell'anno scolastico (determinazione della consistenza della popolazione scolastica, previsione ed elaborazione delle quantità e delle tipologie delle dotazioni di organico, mobilità del personale);

- per le Autonomie territoriali e gli Enti Locali : il dovere istituzionale di ottemperare e provvedere ad una molteplicità di oneri, azioni, interventi e spese riguardanti: la messa a disposizione di edifici, locali, dotazioni e strumenti didattici, l'erogazione di servizi volti a garantire la fruizione del dir

Per proseguire con la lettura è necessario accedere al sito.