IperTesto Unico IperTesto Unico
07/01/2021

Collaudo di beni e servizi

Susanna Granello

L'art. 121 del regolamento generale di contabilità dello Stato (R.D. n. 827/1924) stabilisce che " tutti i lavori e tutte le forniture sono soggetti, salvo contraria disposizione, a collaudazione parziale o finale nei modi stabiliti dai singoli regolamenti per i diversi servizi ".

In tema di collaudo occorre perciò riferirsi alle discipline speciali dettate per ciascun settore della P.A., godendo al riguardo ciascuna Amministrazione di una potestà di autonomia regolamentare, fatte salve, ovviamente, le prescrizioni generali, ad esempio in materia di lavori pubblici. In considerazione del fatto che il pagamento degli acquisti di beni e servizi può essere disposto solo dopo l'emissione del certificato di collaudo o del certificato di regolarità della fornitura, bisogna prestare attenzione alle previsioni normative che regolano i termini di pagamento per le P.A.

Il pagamento delle transazioni commerciali

Il 20.10.2010 è stata approvata dall'Europarlamento, a larghissima maggioranza, la direttiva Late payments che taglia i tempi dei pagamenti previsti dalla previgente normativa (d.lgs. 09.10.2002, n. 231).

La P.A. deve pagare i creditori entro il termine perentorio non derogabile, decorso il quale sarà obbligata alla corresponsione dell'interesse di mora dell'8%, oltre quello di riferimento della Bce. Il 16 febbraio 2011 è stata emanata la Direttiva 2011/7/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, relativa alla lotta contro i ritardi di pagamento; il fine è di contribuire al buon funzionamento del mercato interno e di rafforzare la competitività delle imprese e, più in particolare, delle piccole e medie imprese.

L'art. 4, comma 6, della direttiva, riferendosi ai contratti con la P.A., impone agli Stati membri di assicurare che "il periodo di pagamento stabilito nel contratto non superi il termine di cui al paragrafo 3 [trenta giorni], se non diversamente concordato espressamente nel contratto

Per proseguire con la lettura è necessario accedere al sito.