IperTesto Unico IperTesto Unico
20/07/2020

Responsabilità amministrativa (patrimoniale-contabile)

Sergio Auriemma

Generalità

La responsabilità amministrativa, denominata anche "patrimoniale" , si configura nei casi in cui un pubblico agente, in violazione dolosa o gravemente colposa di obblighi generali (es. il dovere di fedeltà) oppure di obblighi specifici di servizio, tenga una condotta (azioni od omissioni, consistenti in atti o comportamenti materiali) che provochi alla pubblica amministrazione un ingiusto danno economico o comunque suscettibile di valutazione economica.

Il danno - causato all'amministrazione di appartenenza od anche ad un'amministrazione pubblica diversa - è considerato "ingiusto" quando la condotta dell'agente pubblico risulti essere contra ius (comportamento contro specifica disposizione che protegge un interesse) o non iure (comportamento non sorretto da alcuna causa di giustificazione).

Presupposto per l'assoggettamento alla giurisdizione di responsabilità della Corte dei conti, cioè componente soggettiva indipendente dalla condotta e richiesta come fondamentale ed indefettibile, è la sussistenza di un cosiddetto "rapporto di servizio".

Il rapporto è da intendersi quale relazione funzionale in senso lato, che leghi tra di loro l'autore dell'illecito causativo del danno e la pubblica amministrazione danneggiata.

La relazione "funzionale" si instaura anche quando l'autore del danno sia estraneo alla PA e quindi non sia titolare di un "rapporto di impiego pubblico", ma venga investito, anche solo in via di fatto e senza alcuno specifico formale atto di investitura, dello svolgimento in modo continuativo di un'attività in favore della pubblica amministrazione, diventando in tal maniera un compartecipe fattivo, in tutto o soltanto pro-quota, delle attività istituzionali di competenza dell'amministrazione.

Fermo restando il presupposto per il radicamento della giurisdizione contabile (rapporto di servizio), gli elementi essenziali e costitutivi della responsabi

Per proseguire con la lettura è necessario accedere al sito.