IperTesto Unico IperTesto Unico
05/01/2022

Responsabile della protezione dati personali (RPD)

Sergio Auriemma

Quadro normativo di riferimento

Il GPDR n. 2016/ 679 (General Data Protection Regulation) che dal maggio 2018 ha iniziato a spiegare i propri effetti negli ordinamenti interni degli Stati membri abrogando la Direttiva 95/46/CE (recante il precedente Regolamento generale sulla protezione dei dati), ha innovato profondamente il quadro giuridico preesistente in materia di tutela della privacy, attraverso l'introduzione di un modello di protezione dei dati basato sulla rischiosità del trattamento , e, quindi, su di un livello di tutela rafforzata.

Fra le molteplici previsioni introdotte dal legislatore europeo rilevano, in particolare, quelle in materia di titolarità e di responsabilità del trattamento dei dati. Ad esse si aggiungono ulteriori disposizioni che contemplano l'istituzione di una nuova figura da inserire nell'organizzazione amministrativa: il c.d. Responsabile della Protezione dei Dati (RPD) o Data Protection Officer (DPO), al quale affidare l'esercizio di un'ampia gamma di funzioni e competenze.

Le figure del Titolare del trattamento dei dati, del Responsabile del trattamento e del Data Protection Officer (DPO o RPD) nell'impianto delineato dalla uova normativa eurounitaria e nazionale, assumono un ruolo fondamentale.

Il Regolamento europeo, inoltre, nel fare un riferimento (v. art. 4) più genericamente a "persone autorizzate al trattamento dei dati personali sotto l´autorità diretta del titolare o del responsabile" , sembrerebbe non averne escluso la presenza. Di tale aspetto ha sostanzialmente preso atto il legislatore italiano, che, in sede di recepimento della normativa sovranazionale e nell'intervenire sul Codice della Privacy per armonizzarlo con il Regolamento, lungi dall'eliminare in radice la figura del cd. incaricato del trattamento , si è limitato a ridisegnarne i contorni ed a mutarne la denominazione in " soggetto designato" o " pers

Per proseguire con la lettura è necessario accedere al sito.