Si informa che l’ufficio Tecnodid resterà chiuso nel periodo estivo dal 05/08 al 21/08. Le attività riprenderanno regolarmente a partire da lunedì 22 agosto.

IperTesto Unico IperTesto Unico

Nota M.I. 22.07.2022, prot. n. 2359

Progetto didattico sperimentale Studente-atleta di alto livello anno scolastico 2022/2023. Decreto ministeriale 10 aprile 2018, n. 279.

Anche per l'anno scolastico 2022-2023 si rinnova il "Progetto didattico Studente-atleta di alto livello" disciplinato con il decreto ministeriale 10 aprile 2018, n. 279, in attuazione dell'articolo 1, comma 7, lettera g) della Legge 13 luglio 2015, n. 107, in collaborazione con il Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI) e il Comitato Italiano Paralimpico (CIP), che ha come obiettivo il superamento delle criticità che possono riscontrarsi durante il percorso scolastico degli studenti-atleti, soprattutto riferibili alle difficoltà che questi incontrano in termini di regolare frequenza delle lezioni, nonché in relazione al tempo che riescono a dedicare allo studio individuale.

 

Finalità e destinatari

La finalità del Progetto, nel riconoscere il valore dell'attività sportiva nel complesso della programmazione educativo-didattica della scuola dell'autonomia e al fine di promuovere il diritto allo studio e il conseguimento del successo formativo, tende a permettere a Studentesse e Studenti impegnati in attività sportive di rilevo nazionale, di conciliare il percorso scolastico con quello agonistico attraverso la formulazione di un Progetto Formativo Personalizzato (PFP).

Il Progetto prevede l'individuazione di uno o più docenti referenti (Tutor Scolastico) per ogni Istituto scolastico aderente, i quali hanno il compito di definire, con i Consigli di classe competenti, il PFP per ogni studente-atleta e di curare il coordinamento con la componente sportiva interessata per il tramite del referente esterno di progetto (Tutor Sportivo).

Nell'ambito di tale percorso formativo, fino al 25% del monte ore personalizzato dello studente- atleta può essere fruito online, sia attraverso l'utilizzo di un'apposita piattaforma e-learning predisposta a livello nazionale, o attraverso altri strumenti individuati dagli Istituti.

Tutte le attività inerenti al Progetto in esame restano in vigore fino alla conclusione degli esiti dell'anno scolastico 2022/2023 e devono essere certificate dal Consiglio di classe, anche ai fini dell'ammissione all'anno scolastico successivo, ovvero all'esame di Stato conclusivo del corso di studio (articolo 3 del decreto n. 279 del 2018).

Il Progetto è destinato a Studenti-atleti di alto livello, da individuarsi sulla base di specifici requisiti contenuti nell' "Allegato 1" alla presente nota, iscritti ad Istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado, statali e paritarie.

 

Avvio del progetto e risultati annualità precedente

Il Progetto è avviato, d'intesa con la Direzione per gli ordinamenti scolastici e la valutazione e le istituzioni scolastiche interessate potranno aderire attraverso la stessa procedura e piattaforma dedicata dello scorso anno, seguendo le indicazioni sotto riportate.

Gli esiti del monitoraggio effettuato per lo scorso anno scolastico hanno evidenziato che il progetto sperimentale, ha complessivamente coinvolto 27.577 studenti atleti e 1.974 scuole, corrispondendo ad un bisogno formativo avvertito da Istituzioni scolastiche, famiglie e studenti impegnati a conciliare il percorso scolastico e quello sportivo.

 

Procedura di adesione

La procedura di adesione, analogamente alla scorsa annualità, si articola nelle seguenti fasi e operazioni:

1. acquisire agli atti dell'Istituzione scolastica la documentazione attestante il possesso da parte dello Studente di uno o più requisiti sportivi contenuti nell'Allegato 1 alla presente nota e rilasciata dagli Organismi Sportivi competenti con riferimento a ciascuna casistica;

2. accedere alla piattaforma dedicata raggiungibile al seguente link https://studentiatleti.indire.it/;

3. registrare l'Istituto scolastico e lo Studente atleta, secondo le indicazioni presenti nella sezione Documentazione della piattaforma, ove sono consultabili la Guida e le FAQ;

4. allegare l'attestazione del possesso dei requisiti sportivi di cui al punto 1;

5. compilare esclusivamente online il Progetto Formativo Personalizzato (PFP) redatto dal Consiglio di Classe (il format di riferimento è comunque disponibile nella sezione Documentazione solo al fine di visionare i dati necessari alla compilazione online);

6. eseguire il download del PFP, firmarlo digitalmente a cura del Dirigente scolastico (dopo aver acquisito agli atti della scuola le firme di tutte le componenti) allegarlo e procedere all'invio a chiusura della procedura di adesione;

acquisire agli atti dell'Istituzione scolastica l'esito dell'esame della domanda, quale seguito dell'istruttoria condotta dall'Ufficio per le Politiche sportive scolastiche di questa Direzione generale, esito che il sistema genera attraverso l'invio di una e-mail di validazione ovvero di interlocuzione in caso di procedura da perfezionare.

Ad integrazione di quanto sinteticamente sopra riportato, si aggiunge che il Consiglio di classe, come è noto, individua per ogni Studente-atleta il docente referente di progetto interno (Tutor scolastico) ed associa il referente di progetto esterno (Tutor sportivo segnalato dal relativo Organismo Sportivo di riferimento).

Per facilitare il ruolo del Tutor scolastico nell'acquisizione dei dati legati alla personalizzazione del PFP per ogni disciplina, è presente nella sezione Documentazione del predetto portale, quale strumento di lavoro, un foglio dati riepilogativo (denominato "Rubrica CdC") per agevolare la condivisione delle informazioni sulle misure didattiche, nell'ambito del Consiglio di classe; per questo anno scolastico la Rubrica presenta delle voci aggiuntive, sull'intervento metodologico/didattico e sulla personalizzazione delle verifiche, rilevate dal monitoraggio (effettuato in base articolo 6 del DM n. 279 del 2018) e dall'analisi dei singoli Progetti Formativi Personalizzati (PFP) compilati dalle scuole nel corrente anno scolastico.

Come è prassi, per rispondere efficacemente alle esigenze della personalizzazione, il PFP potrà essere aggiornato, in relazione a mutate esigenze didattiche o sportive, in qualsiasi momento dell'anno scolastico seguendo le indicazioni riportate nelle FAQ.

Si Invitano i Consigli di classe a rendere partecipi famiglie e/o studenti atleti nella stesura del PFP per quanto riguarda l'area "metodologie didattiche e personalizzazione delle verifiche" affinché lo strumento sia un effettivo dispositivo di personalizzazione, finalizzato al raggiungimento dell'obiettivo comune per tutti: il raggiungimento dei traguardi di competenza da parte di studentesse e studenti in tutte le discipline.

L'Istituzione scolastica conserva agli atti il PFP firmato da tutte le componenti interessate.

Conclusa la fase di adesione dello Studente atleta alla sperimentazione, l'Istituzione scolastica può dare avvio al Progetto Formativo Personalizzato, pur in attesa della comunicazione di validazione.

La presentazione delle domande di adesione al Progetto per il corrente anno scolastico sarà possibile dal prossimo 15 settembre e resterà attiva sino al 30 novembre 2022, salvo il verificarsi di particolari situazioni che impongano la maturazione dei requisiti per l'accesso al Progetto in un momento successivo a quello della scadenza fissata. Tali occorrenze dovranno essere segnalate all'Ufficio V di questa Direzione generale (tramite e-mail indirizzate a: sperimentazionestudentiatleti@istruzione.it) e saranno oggetto di valutazione anche nell'ambito della Commissione per la valutazione, il monitoraggio e il coordinamento del Progetto costituita in attuazione dell'articolo 5 del decreto ministeriale n. 279 del 2018.

Inoltre, è auspicabile che gli studenti atleti e le rispettive famiglie possano orientarsi nell'iscrizione scolastica grazie ad un'idonea comunicazione all'utenza da parte delle Istituzioni scolastiche, anche attraverso l'inserimento nel PTOF, rispetto alla propensione ad attivare il progetto sperimentale.

Al fine di uniformare il modello delle attestazioni sportive provanti il possesso dei requisiti di accesso al Progetto, e per facilitare le Istituzioni scolastiche nella comprensione delle attestazioni ricevute, per l'annualità 2022/23, si propone ai soggetti certificatori un modello univoco presente nella Piattaforma, alla voce Documentazione, e allegato alla presente nota (Allegato 2).

 

Integrazione tra azioni didattiche e nell'ambito delle misure didattiche personalizzate Funzione dei Tutor

Nell'ambito della dimensione educativa che affianca lo Studente aderente al Progetto in esame, si ribadisce il rilievo fondamentale che assume l'interazione tra la Scuola e gli Organismi sportivi di riferimento (attraverso i rispettivi Tutor scolastico e sportivo) e la Famiglia.

La cooperazione tra i Tutor, oltre che costituire indispensabile raccordo tra le varie componenti educative, valorizza l'esperienza dello Studente accompagnandolo nel processo di crescita nelle relative competenze disciplinari, trasversali e sportive.

Al riguardo, s'invitano i Tutor ad individuare assieme, nel caso non sia associato al Progetto un Percorso per le competenze trasversali e per l'orientamento (PCTO), le competenze trasversali sviluppabili nel progetto sperimentale. Ove lo si ritenesse utile, il Tutor sportivo a fine anno scolastico potrebbe, attraverso una breve relazione, evidenziarle nella descrizione del percorso dello studente atleta.

Piani per l'inclusione

Per gli studenti-atleti, Olimpici e Paralimpici, che usufruiscano già di un Piano per l'inclusione (ex Legge n. 170 del 2010 o Legge n. 104 del 1992), dopo la registrazione nella piattaforma, la compilazione e l'invio del relativo PFP firmato dal Dirigente Scolastico, è possibile, qualora ritenuto utile, allegare al Piano la "Rubrica_CdC" delle misure personalizzate adottate dal Consiglio di Classe, così da considerare il PFP quale parte integrante dello stesso Piano.

Ciò, con l'auspicio che tale integrazione conduca ad una progettazione unitaria del percorso formativo dello Studente, a una semplificazione nella compilazione dei relativi Piani e alla promozione nell'adesione al progetto.

Ambienti di apprendimento

La piattaforma digitale, già realizzata in collaborazione con l'Università Telematica degli Studi - IUL, al link https://studentiatleti.iuline.it/ è predisposta per contenere materiali didattici e ambienti di apprendimento in e-learning.

Percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento PCTO

Nell'ambito del Progetto Formativo Personalizzato (PFP) in esame, si inseriscono anche i "percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento" (PCTO quale ridenominazione dei percorsi di alternanza scuola lavoro) la cui disciplina trae ancora spunto, oltre che dalle Linee Guida definite con il decreto ministeriale 4 settembre 2019, n. 774, dalle precedenti note interpretative emanate dalla Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione (nota DGOSV n. 7194 del 24 aprile 2018 che richiama la nota n. 3355 del 28 marzo 2017). In queste ultime note, si è definita la riconducibilità delle attività sportive praticate dagli Studenti-atleti ai massimi livelli agonistici alle -allora denominate- attività di alternanza scuola lavoro; pertanto, un'apposita "Convenzione dovrà regolare i rapporti tra la scuola e la struttura ospitante, identificata con l'ente, Federazione, società o associazione sportiva riconosciuti dal CONI che segue il percorso atletico dello studente, la quale provvederà a designare il tutor esterno con il compito di assicurare il raccordo tra quest'ultima e l'istituzione scolastica. Particolare attenzione dovrà essere dedicata alla formazione specifica sulla salute e sicurezza negli ambienti in cui si volgono le attività atletiche ed ai rischi specifici legati all'utilizzo di strumenti e attrezzature sportive".

 

Aggiornamento requisiti sportivi per il riconoscimento dello status di studente atleta di alto livello

I requisiti contenuti nell' "Allegato 1" alla presente nota, necessari per individuare lo Studente- atleta di alto livello ai fini dell'adesione al Progetto, sono stati elaborati e condivisi con la citata "Commissione per la valutazione, il monitoraggio e il coordinamento del Progetto sperimentale Studente- atleta di alto livello" (prevista dal richiamato decreto n. 279 del 2018 e della quale fanno parte rappresentanti di questo Ministero, del CONI, del CIP, di Sport e salute S.p.A.). Nell'ambito dei lavori della Commissione si è, inoltre, promosso un confronto con le Federazioni sportive nazionali (maggiormente coinvolte nel Progetto in base al monitoraggio effettuato e pubblicato nell'apposita sezione del sito del Ministero[1]) per un'ulteriore verifica ed aggiornamento dei requisiti sportivi e dei relativi tempi di acquisizione e certificazione.

 

Status di studente atleta di alto livello in ottica di verticalità

In continuità con le Linee Guida UE sulla doppia carriera, redatte a Bruxelles nel 2012, che si pongono di creare una linea comune su cui sviluppare programmi sostenibili all'interno del contesto europeo, in modo da tutelare gli atleti sia nella loro posizione di sportivi sia in quella di studenti e/o lavoratori, e alle Conclusioni del Consiglio e dei rappresentanti dei Governi degli Stati membri riuniti in sede di Consiglio, sulla doppia carriera degli atleti del 2013, il Comitato Olimpico Nazionale Italiano - CONI, in un Tavolo di Lavoro istituito sulla base del Protocollo d'Intesa firmato a Roma il 2 luglio 2020 dai Presidenti di CONI, Centro Universitario Sportivo Italiano (CUSI) e UNISPORT ITALIA, ha proposto un documento di Linee guida nazionali per l'incentivo e il sostegno della dual career degli atleti di alto livello che intraprendano la carriera universitaria. Tale documento, che definisce "lo status di studente-atleta" in ambito universitario, indica, in analogia e continuità con il Progetto in esame, i criteri sportivi e generali, le agevolazioni essenziali per qualsiasi programma di dual career e le agevolazioni aggiuntive, la valutazione, i doveri dello studente-atleta, il supporto finanziario e il riconoscimento curriculare di tale carriera, mostrando una cura e un'attenzione sempre maggiore verso la Cultura dello sport nel percorso della vita dello studente.

In tale contesto, la raccomandazione rivolta alle Università comprende il riconoscimento del percorso di "Studente atleta di alto livello" svolto nella scuola secondaria superiore dallo studente all'atto dell'iscrizione ad un corso di studi universitario, in particolare ai fini della creazione della graduatoria di accesso ai programmi di dual career, alla Commissione "è raccomandata l'assegnazione di punteggi curriculari aggiuntivi per coloro che avranno concluso con successo i programmi del Progetto Studenti- Atleti di alto livello, progetto coordinato dal Ministero dell'Istruzione e proposto agli Istituti di istruzione secondaria di secondo grado statali e paritari del territorio nazionale".

 

Azioni di Monitoraggio

Anche per la corrente annualità scolastica, è stata svolta un'azione di monitoraggio (articolo 6 del decreto ministeriale n. 279 del 2018) quantitativa e una analisi qualitativa, per rilevare i fattori di miglioramento nella comunicazione e nella messa a sistema del progetto sperimentale, l'efficacia e l'efficienza del PFP quale strumento operativo.

I risultati, con due focus, uno sulle misure metodologiche/didattiche personalizzate adottate e sulla personalizzazione delle verifiche, e uno sul Comitato Italiano Paralimpico, sono raggiungibili sul sito del Ministero dell'Istruzione a questo percorso: Home > Argomenti e Servizi > Scuola > Welfare dello studente e politiche giovanili > Politiche Sportive Scolastiche > Progetto Studenti Atleti di Alto Livello >;

Si rappresenta, in ultimo, che, ogni chiarimento o approfondimento ritenuto utile potrà essere rivolto all'Ufficio V -Politiche Sportive Scolastiche- di questa Direzione generale, al seguente indirizzo di posta elettronica: sperimentazionestudentiatleti@istruzione.it.

Gli Uffici in indirizzo vorranno individuare e mettere in atto ogni iniziativa ritenuta idonea a favorire comunicazione e supporto all'azione delle Istituzioni scolastiche impegnate a sostenere gli Studenti atleti di alto livello e ad apprestare loro tutte le tutele previste dalla richiamata normativa affinché, assieme alla Scuola, possano superare le criticità del loro percorso orientato alla doppia carriera e raggiungere il successo formativo.

 

-----

[1] https://www.miur.gov.it/documents/20182/0/Dati+Studenti+atleti+21_22_11_07_2022.pdf/8e0d4a71-8533-3504-0dc1- ad7772e9e7f6?t=1657549016262

 

Allegato 1 -Requisiti di ammissione al Progetto Studente-atleta di alto livello a.s. 2022-2023

Requisiti di ammissione al Progetto Studente - atleta di alto livello a.s. 2022-2023
Requisiti sportivi Soggetti certificatori
1. Rappresentanti delle Nazionali assolute e/o delle relative categorie giovanili. Federazioni Sportive o Discipline Sportive Associate di riferimento, riconosciute da CONI e CIP
2. Atleti coinvolti nella preparazione dei Giochi Olimpici, Paralimpici e Giovanili (estivi ed invernali). Federazioni Sportive o Discipline Sportive Associate di riferimento, riconosciute da CONI e CIP
3. Studente riconosciuto quale "Atleta di Interesse Nazionale" dalla Federazione Sportiva o dalla Disciplina Sportiva Associata di riferimento. Federazioni Sportive o Discipline Sportive Associate di riferimento, riconosciute da CONI e CIP
4. Per gli sport individuali, Atleti compresi tra i primi 36 posti della classifica nazionale per ogni categoria, o anno di nascita, corrispondente agli anni di iscrizione alla scuola secondaria di secondo grado, secondo le classifiche Federali di riferimento.
In particolare, per i seguenti sport sono prese in considerazione le seguenti classifiche:
Ciclismo:
- Piazzamento nelle prime 5 posizioni ai Campionati Italiani (per specialità e categoria);
- Piazzamento nelle prime 5 posizioni nei Circuiti Nazionali del Settore Fuoristrada e BMX;
- Piazzamento nelle prime 3 posizioni nei Campionati Regionali (per specialità e categoria).
Tennis:
Atleti compresi tra i primi 50 posti della classifica nazionale per ogni categoria, o anno di nascita, corrispondente agli anni di iscrizione alla scuola secondaria di secondo grado, secondo le classifiche Federali di riferimento.
Sport Rotellistici:
Atleti compresi tra i primi 24 posti della classifica nazionale per ogni categoria, o anno di nascita, corrispondente agli anni di iscrizione alla scuola secondaria di secondo grado, secondo le classifiche Federali di riferimento.
Sport Equestri:
Atleti compresi tra i primi 36 posti della classifica finale del Campionato Italiano Assoluto della categoria giovanile della disciplina di riferimento, con la specifica per le seguenti discipline:
Salto Ostacoli:
- classifica finale del Campionato Italiano Assoluto della categoria giovanile;
- Computer List assoluta della categoria giovanile di riferimento (Children, Pony, Juniores, Young Riders).
Mounted Games:
- classifica finale del Campionato Italiano Assoluto Individuale.
Federazioni Sportive o Discipline Sportive Associate di riferimento(o relativi Comitati regionali dalle stesse delegati), riconosciute da CONI e CIP.

Allegato 2 -Format enti certificatori

 

Su richiesta dell'interessato ai fini dell'adesione al progetto didattico sperimentale studente atleta di alto livello e sulla base dei requisiti sportivi indicati nell'allegato 1 alla nota di avvio del progetto per l'a.s. 2022/2023

SI CERTIFICA

 

che l'Atleta di seguito riportato/a soddisfa uno o più requisiti di ammissione al Progetto sperimentale Studente-Atleta (D.M. del MI n. 279/2018), per l'anno scolastico 2022-2023;

 

COMITATO SPORTIVO DI RIFERIMENTO |_| CONI |_| CIP

DISCIPLINA /SPECIALITA'SPORTIVA ___________________

 

ATLETA TUTOR SPORTIVO
cognome nome luogo di nascita data di nascita gg/mm/aaaa requisito cognome nome e-mail
(indicare il numero/i e la specifica del requisito)

 

Data____________ FIRMA DEL LEGALE RAPPRESENTANTE

O SUO DELEGATO

___________________________

Timbro Ente certificatore

 

Il presente format deve essere:

- trascritto su carta intestata dell'Ente certificatore;

- firmato dal rappresentante legale o suo delegato;

- munito del timbro dell'Ente certificatore;

- scansionato se firmato in modalità autografa o olografa, ovvero firmato digitalmente.