Il termine per la presentazione delle domande dei contributi Editoria per le Istituzioni scolastiche è prorogato al 14 gennaio 2022

IperTesto Unico IperTesto Unico

Avviso M.I. 10.01.2022, n. 409

Iniziative di valorizzazione delle eccellenze per l'a.s.2022/2023, ai sensi del decreto ministeriale 19 marzo 2015, n. 182.

Con la presente si indice la procedura per l'anno scolastico 2022/2023 finalizzata ad individuare le competizioni da inserire nel Programma per la valorizzazione delle eccellenze e per accreditare i soggetti esterni che intendono collaborare con l'Amministrazione scolastica per promuovere e realizzare tali iniziative.

La procedura è riservata ai soggetti interni e ai soggetti esterni all'Amministrazione scolastica con requisiti previsti dalle norme e con esperienze già consolidate in tema di valorizzazione del merito degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado.

Al presente avviso è allegata l'informativa sul trattamento dei dati personali e la seguente modulistica per partecipare alla procedura:

- Modulo 1 - Domanda di accreditamento

Domanda per ottenere l'accreditamento per un triennio scolastico, a partire dall'a.s. 2022/2023, da parte dei soggetti esterni all'Amministrazione scolastica che intendono concorrere alle iniziative di valorizzazione delle eccellenze riguardanti gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado.

- Modulo 2 - Competizione proposta

Domanda per ottenere il riconoscimento della competizione nel Programma per la valorizzazione delle eccellenze, a partire dall'a.s.2022/2023, da parte dei soggetti interni e dei soggetti esterni all'Amministrazione scolastica.

- Modulo 3 - Elenco dati relativi alla competizione

Modulo contenente i dati relativi alla competizione realizzata dai soggetti interni e dai soggetti esterni all'Amministrazione scolastica per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado (Foglio 1 e Foglio2).

I soggetti interessati a partecipare alla procedura sono invitati a trasmettere entro il 28 febbraio 2022 i moduli, compilati e sottoscritti dal legale rappresentante, per posta elettronica certificata (PEC) al seguente indirizzo: dgosv@postacert.istruzione.it

La documentazione presentata in modo non conforme e con modulistica diversa da quella allegata al presente avviso sarà considerata irricevibile.

 

Soggetti esterni che presentano la domanda per la prima volta

I soggetti esterni all'Amministrazione scolastica (Ente/Associazione/Fondazione), interessati a ottenere l'accreditamento e il riconoscimento della competizione nel Programma per la valorizzazione delle eccellenze, sono invitati a trasmettere i moduli 1, 2 e 3.

 

Soggetti interni che presentano la domanda per la prima volta

I soggetti interni (scuola secondaria di secondo grado/università/ufficio dell'Amministrazione scolastica) interessati a far riconoscere la propria competizione nel Programma per la valorizzazione delle eccellenze, sono invitati a trasmettere i moduli 2 e 3.

La richiesta per ottenere tali riconoscimenti può riferirsi fino ad un massimo di tre anni scolastici consecutivi.

 

Richiesta di rinnovo da parte dei soggetti esterni

Alla scadenza del periodo indicato nel Decreto 840 del 14 giugno 2021 i soggetti esterni che intendono rinnovare l'accreditamento e ottenere il riconoscimento della competizione per il triennio scolastico successivo sono invitati a trasmettere i moduli 1, 2 e 3.

 

Richiesta di rinnovo da parte dei soggetti interni

I soggetti interni che intendono rinnovare il riconoscimento della competizione nel Programma per la valorizzazione delle eccellenze per il triennio scolastico successivo sono invitati a trasmettere i moduli 2 e 3.

La documentazione presentata entro i termini indicati dal presente avviso sarà valutata da una Commissione Tecnica appositamente costituita, ai sensi dell'articolo 7 del decreto ministeriale 19 marzo 2015, n. 182.

Si ricorda che tutte le informazioni sono disponibili sul sito del Ministero dell'Istruzione:

- https://www.miur.gov.it/web/guest/ottenere-l-accreditamento-per-le-iniziative-di-valorizzazione-delle-eccellenze

- https://www.miur.gov.it/web/guest/far-riconoscere-la-competizione-nel-programma-annuale-per-la-valorizzazione-delle-eccellenze

 

Modulo 1 -Domanda di accreditamento

Modulo 2 -Competizione proposta

Modulo 3 -Elenco dati relativi alla competizione

Allegato - Informativa sul trattamento dei dati personali (art. 13 del Regolamento UE 2016/679)

Con riferimento al trattamento dei dati personali, ai sensi del Regolamento UE 2016/679 e del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e s.m.i., si forniscono le seguenti informazioni:

Titolare del trattamento dei dati

Titolare del trattamento dei dati è il Ministero dell'istruzione, con sede in Roma presso Viale di Trastevere, n. 76/a, 00153 Roma, al quale ci si potrà rivolgere per esercitare i diritti degli interessati scrivendo all'indirizzo PEC: dgosv@postacert.istruzione.it (Direzione generale per gli ordinamenti scolastici, la valutazione e l'internazionalizzazione del sistema nazionale di istruzione)

Responsabile della protezione dei dati

Il Responsabile della Protezione dei Dati (RPD) del Ministero dell'Istruzione è stato individuato, con D.M. 54 del 3 luglio 2020, nella Dott.ssa Antonietta D'Amato, raggiungibile al seguente indirizzo e-mail: rpd@istruzione.it

Finalità del trattamento e base giuridica

I dati personali forniti dai soggetti partecipanti al presente Avviso sono trattati unicamente per le finalità connesse allo svolgimento delle funzioni istituzionali del Ministero dell'Istruzione, con riferimento alle azioni di attuazione del Programma annuale per la valorizzazione delle eccellenze per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado (d.lgs.262 del 29 dicembre 2007 e D.M.182 del 19 marzo 2015), nel perseguimento delle finalità di interesse pubblico ai sensi dell'articolo 6, paragrafo 1, lettera e), del Regolamento UE 2016/679 e dell'articolo 2-ter del d.lgs.196/2003.

Obbligo di conferimento dei dati

Il mancato conferimento dei dati comporta l'impossibilità di partecipare alla presente procedura.

Destinatari del trattamento

Il trattamento dei dati è svolto dai soggetti autorizzati di questo Ministero, che agiscono sulla base di specifiche istruzioni fornite in ordine a finalità e modalità del trattamento medesimo, nonché da dipendenti o collaboratori di RTI tra le società Enterprise Services Italia e Leonardo S.p.A. e altresì di R.T.I. tra le società Almaviva S.p.A. e Fastweb S.p.A, in qualità di Responsabile del trattamento dei dati, ovvero da incaricati di operazioni di manutenzione in qualità di persone autorizzate al trattamento dei dati personali, relativamente ai soli dati necessari allo svolgimento delle mansioni assegnate.

I dati potranno essere comunicati, nel rispetto della normativa vigente, ad altre amministrazioni pubbliche, nonché a organismi di vigilanza, autorità di controllo, autorità giudiziarie e a quei soggetti per i quali la comunicazione è obbligatoria per legge.

Trasferimento di dati personali verso paesi terzi o organizzazioni internazionali

I dati trattati non saranno oggetto di trasferimento verso paesi terzi o organizzazioni internazionali.

Periodo di conservazione dei dati personali

I dati sono conservati per il periodo di tempo necessario per il conseguimento delle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati conformemente a quanto previsto dagli obblighi di legge.

Diritti degli interessati

Gli interessati hanno il diritto di ottenere dal Ministero dell'Istruzione, nei casi previsti, l'accesso ai propri dati personali, la rettifica, la portabilità o la cancellazione degli stessi, la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (articoli 15 e seguenti del Regolamento UE 2016/679), presentando istanza al Ministero dell'Istruzione, Titolare del trattamento, agli indirizzi sopra indicati.

Diritto di reclamo

Gli interessati che ritengono che il trattamento dei dati personali a loro riferiti avvenga in violazione di quanto previsto dal Regolamento UE 2016/679 hanno il diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali, come previsto dall'art. 77 del Regolamento stesso, o di adire le vie legali nelle opportune sedi giudiziarie, ai sensi dell'art. 79 del Regolamento medesimo.

Processo decisionale automatizzato

I dati trattati non saranno soggetti a processi decisionali automatizzati