Tu sei qui: Home Legislazione e dottrina Indice cronologico 2019 settembre Nota MIUR 20.09.2019, prot. n. 4100
Nota MIUR 20.09.2019, prot. n. 4100 Legislazione e dottrina    

Nota MIUR 20.09.2019, prot. n. 4100

Educazione ambientale, alla sostenibilità, al patrimonio culturale, alla cittadinanza globale - Offerta formativa per l'anno scolastico 2019/2020.

Si rappresenta che le associazioni e le fondazioni sotto elencate, anche in attuazione di protocolli d'intesa conclusi con questo Dicastero e attualmente in vigore, hanno chiesto a questa Direzione generale di informare le istituzioni scolastiche di ciascuna regione in merito ai progetti formativi che hanno messo disposizione delle scuole per l'a.s. 2019/2020.

Per agevolare la comunicazione da parte di codesti Uffici, sono indicati, nel seguito della presente comunicazione, la sintesi del contenuto della proposta formativa di ciascun soggetto e vari riferimenti (e-mail, telefonici, siti web) che le scuole potranno autonomamente utilizzare per ottenere maggiori dettagli su contenuti e modalità di iscrizione ai progetti offerti.

- AGESCI - ASSOCIAZIONE GUIDE E SCOUTS CATTOLICI ITALIANI: il Settore Nazionale Competenze AGESCI partecipa a iniziative a favore delle scuole primarie e secondarie promuovendo il progetto nazionale Basi Aperte, che quest'anno verte sul tema Operiamo per uno sviluppo sostenibile e competente a supporto del nostro futuro, secondo gli obiettivi dell'Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Le realizzazioni dovranno essere documentate dalle scuole e potranno partecipare a un contesto tra quelle che abbiano scelto lo stesso obiettivo. Il progetto Basi Aperte, che ha riscosso negli scorsi anni un largo consenso da parte dei docenti e degli studenti, ha visto la partecipazione di scuole presenti nelle regioni ove presenti Basi Scout, con lo scopo preminente di diffondere la competenza, la sostenibilità e la legalità ambientale nelle giovani generazioni, attraverso il metodo attivo proprio dello scoutismo e la partecipazione concreta degli insegnanti alla progettazione e alla realizzazione degli interventi educativi. Le attività si svolgeranno nelle Basi Scout nazionali (https://competenze.agesci.it/le-basi/) o presso altri luoghi di particolare interesse naturalistico e ambientale, secondo le modalità derivanti dall'esperienza degli scorsi anni. Le scuole interessate al progetto sono invitate a comunicare la loro richiesta all'indirizzo eventiragazzi@agesci.it, indicando l'obiettivo scelto e il nominativo dell'insegnante referente della scuola entro la data del prossimo 30 novembre. Se la richiesta sarà ritenuta attuabile verranno concordati con i referenti, dettagli organizzativi, finalità e motivazioni, frutto anche della collaborazione tra le scuole e i gruppi scout presenti nel territorio.

- AMREF HEALTH AFRICA: offre per l'a.s. 2019/2020 cinque progetti educativi gratuiti: Link To School - gemellaggio didattico tra scuole italiane e del Kenya: rivolto alle scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado, è un progetto che mira a promuovere un percorso di conoscenza e un confronto attivo tra alunni, attraverso un reciproco scambio di esperienze, vissuti e idee. Bambini che salveranno il mondo - lettura per riflettere sul tema della solidarietà e dei diritti dei bambini: rivolto alle scuole primarie e secondarie di primo grado; otto noti personaggi raccontano altrettante storie collegate da un comune denominatore: la capacità dei bambini di vedere il lato migliore del prossimo e di sapere interagire per un bene comune. Gli insegnanti che aderiranno al progetto riceveranno copia gratuita del testo e una raccolta di schede didattiche. Il ragazzo leone - lettura per riflettere sul tema dell'integrazione: rivolto alle scuole primarie e secondarie di primo grado, è un racconto che tratta con delicatezza il tema dell'integrazione, attraverso la storia di un viaggio fantastico capace di affrontare i temi più attuali e i sentimenti più universali. Gli insegnanti che aderiranno al progetto riceveranno copia gratuita del testo. Il Viaggio di Sama e Timo - lettura per riflettere sul tema della migrazione: rivolto alle scuole primarie e secondarie di primo grado, il racconto, tratto da un episodio di cronaca realmente accaduto, spiega con sensibilità il fenomeno della migrazione ai più piccoli, attraverso la storia del viaggio di una bambina sudanese e del suo gatto. Gli insegnanti che aderiranno al progetto riceveranno copia gratuita del testo, una guida per l'insegnante e una raccolta di schede didattiche. Komboleo - gioco da tavola cooperativo: rivolto alle scuole primarie e secondarie di primo grado, è un gioco realizzato in collaborazione con i ragazzi del Children Village di Dagoretti, "villaggio dei ragazzi" nato nella periferia di Nairobi nell'ambito del progetto Children in Need, finalizzato al recupero dei ragazzi di strada, dei bambini e degli adolescenti vulnerabili. Il gioco darà la possibilità di lavorare sulla collaborazione all'interno del gruppo classe e riflettere su alcune tematiche fondamentali, quali la salute, l'igiene, l'accesso all'acqua, il cibo e l'educazione. Gli insegnanti che aderiranno al progetto riceveranno copia gratuita del gioco. Per ulteriori informazioni e adesioni, le scuole interessate debbono rivolgersi a: Staff Scuole Amref, scuole@amref.it; 0699704654; https://ascuolaconamref.amref.it.

- CAI - CLUB ALPINO ITALIANO: l'associazione è da sempre impegnata a favorire la conoscenza e il rispetto dell'ambiente montano attraverso progettualità didattiche modulate coi docenti, tali da offrire agli studenti esperienze outdoor di attività sul campo, con escursioni e trekking, stage didattici, esperienze di alternanza scuola-lavoro, in grado di affrontare aspetti conoscitivi, scientifici, geografici, storico-antropologici. Attraverso le sue 500 e più sezioni sparse in tutte le regioni d'Italia, il CAI è disponibile a realizzare per le scuole di ogni ordine e grado interventi in aula e attività in ambiente, con esperienze di educazione ambientale e sostenibilità, scoperta e conoscenza del territorio e del suo patrimonio naturalistico. Per individuare la sezione CAI più vicina alla propria sede scolastica e per prendere contatti, le scuole interessate possono consultare il sito www.cai.it. Per l'a.s. 2019/2020, il CAI propone due iniziative specifiche: Dal monte ai monti, progetto di esperienza formativa ideata con lo scopo di avvicinare i giovani alla montagna e alla bellezza della natura, insegnando il rispetto per l'ambiente che li circonda. I docenti e i loro alunni potranno fruire di due opportunità di avvicinamento e scoperta del mondo della montagna, partendo da Torino con la visita al Museo Nazionale della Montagna per arrivare al Parco del Gran Paradiso, primo parco nazionale istituito in Italia. Sbulliamoci, smontiamo i bulli e le bulle, concorso nazionale rivolto a tutti gli studenti delle scuole secondarie di primo grado e del biennio delle scuole superiori per sensibilizzare sulla gravità del problema del bullismo e stimolare gli studenti alla percezione oggettiva del fenomeno, all'immedesimazione nel ruolo di vittima, al riconoscimento di sé quale attore, gregario o spettatore remissivo, allo sviluppo di comportamenti pro-sociali di gruppo, di procedure e comportamenti efficaci per gestire il fenomeno. Per ulteriori informazioni sulle singole iniziative, si consulti - sempre sul sito www.cai.it - la sezione CAI Scuola - Altri Progetti.

- EARTH DAY ITALIA: propone il Festival Educazione alla Sostenibilità, un grande momento di coinvolgimento attivo di giovani provenienti da tutta Italia, di incontro e condivisione per le scuole sui temi dell'Agenda 2030. Le scuole di ogni ordine e grado possono presentare i loro progetti e testimoniare il proprio impegno il 22-24 aprile 2020 in occasione del 50° Anniversario dell'Earth Day - Giornata Mondiale della Terra, a Villa Borghese in Roma dove incontreranno l'impegno di moltissime organizzazioni e istituzioni con contenuti educativi, sport, attività di coinvolgimento attivo e di condivisione delle esperienze. Info: www.villaggioperlaterra.it/scuole; http://www.earthdayitalia.org/PARTECIPAZIONE2/Educazione-alla-Sostenibilita/. Per progetti educativi ed eventi: scuole@earthdayitalia.org; 0670307240 - responsabile: Roberta Cafarotti.

- FONDAZIONE NAPOLI 99 ONLUS: promuove La Scuola adotta un monumento, progetto già ultraventennale che vede impegnate scuole delle città aderenti alla Rete nazionale. Il progetto aiuta i giovani a divenire consapevoli dei beni culturali, imparando a riconoscerli anche come emergenze monumentali e insieme manufatti antropologici, radicati nel tessuto culturale e sociale di una comunità, segno forte di identità e, al tempo stesso, veicolo di sentimenti di appartenenza, solidarietà e condivisione. A partire dal primo concorso, nell'a.s. 2015/2016, il progetto si è arricchito del sito www.atlantemonumentiadottati.it, un vero e proprio ATLANTE - Archivio Nazionale dei Monumenti Adottati virtuale che illustra i primi 700 monumenti, scelti, studiati, raccontati e amati da 18.000 studenti italiani. Giunti alla quarta edizione del concorso, le scuole fino ad oggi partecipanti sono 1.300, le adesioni in continua crescita. A ottobre prossimo sarà pubblicato il nuovo bando relativo alla quinta edizione del Concorso Nazionale Archivio Nazionale dei Monumenti Adottati dalle scuole italiane. Info: http://www.lascuolaadottaunmonumento.it; https://www.atlantemonumentiadottati.com; info@napolinovantanove.org; 081667599 - referenti: Laura Testa, Assia Ziviello.

- GIORNALISTI NELL'ERBA: la XIV edizione del progetto nazionale Giornalisti Nell'Erba, dell'associazione di promozione sociale Il Refuso, prevede il coinvolgimento delle scuole di ogni ordine e grado in una serie di attività di educazione allo sviluppo sostenibile, tramite la "cassetta degli attrezzi del giornalista", sul tema NonAbbocco (2) - emergenza climatica, sostenibilità e comunicazione difettosa. La testata http://www.giornalistinellerba.itsarà laboratorio per i giovani delle scuole e università e punto di raccolta di notizie, approfondimenti, documenti, interviste, reportage e link utili. Sempre all'interno di questo progetto, è in cantiere anche la seconda parte del progetto Be a Data Scientist sulle dinamiche informative dei giovani e giovanissimi, che Giornalisti Nell'Erba sta sviluppando con un team di ricercatori coinvolgendo classi di scuole secondarie di primo e secondo grado: presentato al Festival internazionale del Giornalismo di Perugia, con il primo report illustrato alla Notte Europea dei Ricercatori 2019, il progetto prosegue con l'interpretazione dei dati raccolti e nuovi questionari. In programma anche attività di laboratorio di giornalismo sostenibile sul campo come alternanza scuola-lavoro e nuove proposte editoriali e formative per l'educazione allo sviluppo sostenibile per i docenti. Per informazioni: https://www.giornalistinellerba.org/.

- GSE - GESTORE SERVIZI ENERGETICI: società pubblica del Ministero dell'Economia e delle Finanze, persegue gli obiettivi di sostenibilità ambientale attraverso l'incentivazione delle fonti rinnovabili e la promozione della diffusione della cultura della sostenibilità. Propone GSE incontra le scuole, gratuita, della durata di circa due ore e differenziata per fasce d'età. Il GSE incontra i ragazzi della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado, rappresentando le diverse tecnologie disponibili per produrre energia fino ad arrivare al complesso concetto di transizione energetica, affrontando i temi dell'economia circolare, dell'efficienza energetica e dell'uso consapevole dell'energia, primo passo questo per innescare il cambiamento culturale. Alla fine di ogni lezione viene inoltre distribuita una guida gratuita A scuola di Energia. Nell'incontro presso la sede di Roma del GSE - ove è possibile ospitare fino a 100 partecipanti - è prevista anche la visita guidata all'impianto fotovoltaico e alla turbina Pelton; ugualmente, il GSE incontra i ragazzi presso le scuole di tutta Italia, con l'ausilio di video proiettore o lavagna LIM e microfono, messi a disposizione dalla struttura ospitante. Info: https://www.gse.it/sostenibilita/storie-e-progetti/scuole; per prenotare gli incontri, scrivere a gseincontralescuole@gse.it.

- ISOLA DELLA SOSTENIBILITÀ: associazione di promozione sociale, propone il Progetto Nazionale Isola della Sostenibilità. Istituzioni, enti di ricerca, aziende e associazioni si incontrano per contribuire a promuovere - con attività informative e formative - l'educazione allo sviluppo sostenibile, con particolare riferimento ai temi dell'Agenda 2030. Il progetto, rivolto alle scuole di ogni ordine e grado, giunto alla VI edizione ha come focus tematico Clima di Cambiamento - Goal 13. Per informazioni e iscrizioni, le scuole interessate possono consultare il sito http://isoladellasostenibilita.com e rivolgersi direttamente a: APS Isola della Sostenibilità 0645495645; info@isoladellasostenibilita.com.

- ITALIA NOSTRA ONLUS: progetto di educazione al patrimonio culturale Le pietre e i cittadini; quest'anno l'associazione ha scelto come macrotema specifico quello del Patrimonio e dialoghi tra le culture - cosmopolitismo culturale, saperi artistici, paesaggi partecipati. Per i docenti è prevista l'attivazione di corsi di formazione, che avranno come oggetto diverse tematiche; la proposta è inserita sulla piattaforma S.O.F.I.A. del MIUR, registrata al numero identificativo 35176. Per gli studenti è possibile la partecipazione a: Concorsi nazionali: 1. In cerca del mio paesaggio - storie dal territorio per conoscere e tutelare il patrimonio culturale attraverso la parola scritta, il web, l'immagine (scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado); 2. Culture, professioni e mestieri per il futuro del patrimonio culturale - progetti e percorsi per i PCTO - Percorsi per le competenze trasversali e l'orientamento. Campagna nazionale Insieme per il paesaggio (14-16 ottobre 2019), affinché le scuole d'Italia diventino protagoniste nel promuovere azioni di cittadinanza attiva verso il paesaggio e l'ambiente. È inoltre prevista la prima annualità del progetto-concorso triennale Il paesaggio delle storie, per la scuola dell'infanzia e primaria del meridione d'Italia.

Ulteriori informazioni, nel sito www.italianostraeducazione.org; per qualsiasi comunicazione si può anche contattare: Italia Nostra - Settore Educazione al Patrimonio Culturale educazioneformazione@italianostra.org; segreteriaedu@italianostra.org; 0685372724-35.

- LA FABBRICA: promuove www.scuola.net, una piattaforma gratuita a disposizione delle scuole di ogni ordine e grado. I docenti, dopo essersi registrati, possono accedere a: proposte didattiche in linea con i nuovi scenari per l'apprendimento e gli approcci metodologici più innovativi e qualificati che affrontano tematiche legate all'educazione ambientale e allo sviluppo sostenibile, alla cittadinanza globale, all'Agenda 2030; concorsi che offrono alle scuole occasioni di protagonismo positivo, di comunicazione con il territorio e risorse utili alla didattica e all'ampliamento dell'Offerta formativa; corsi gratuiti per la formazione docenti erogati da La Fabbrica, ente formatore MIUR 170/2016; ambienti digitali, eventi, laboratori disciplinari e creativi.

Un'offerta di servizi e progetti per accompagnare docenti e studenti nelle nuove sfide che la società deve affrontare e che richiedono una scuola sempre più collaborativa, digitale, inclusiva e aperta nella direzione dell'innovazione pedagogico didattica e nell'utilizzo degli strumenti più qualificati e attuali al servizio della formazione del cittadino. Per informazioni: https://www.scuola.net/; centrocoordinamento@lafabbrica.net; 0248541205; WhatsApp 3316494504.

- LAV - LEGA ANTI VIVISEZIONE: propone una serie di iniziative di interesse per le scuole primarie e secondarie (www.piccoleimpronte.lav.it). Tra le varie iniziative sono previste: Io rispetto gli animali - concorso nazionale di disegno bandito da LAV in collaborazione con il MIUR che sarà lanciato il 15 ottobre 2019 e avrà scadenza il 31 marzo 2020. In palio ci sono 1.500 euro in buoni acquisto per gli alunni vincitori e le loro scuole. Il tema del rispetto non sarà declinato solo su cani e gatti, ma più ampiamente su tutti gli animali non umani di ogni specie. Gli interessati possono contattare LAV per ricevere volantini e locandine. Per conoscere tutte le modalità del concorso e scaricare il modulo privacy si può consultare il sito www.piccoleimpronte.lav.it o scrivere a educazione@lav.it. Basta botti! Per gli animali e per tutti - iniziativa educativa per le scuole primarie e secondarie di primo grado di prevenzione dei danni da esplosivi nelle festività di fine anno. LAV, considerato l'alto numero di minori coinvolti in incidenti con esplosivi nel periodo del Capodanno e al contempo il pericolo per gli animali domestici e selvatici rappresentato dagli esplosivi stessi, lancerà il 15 novembre prossimo, per il secondo anno consecutivo, una iniziativa di educazione in collaborazione con il MIUR alla quale gli insegnanti possono individualmente aderire scaricando e stampando materiali per una sessione in classe al link www.piccoleimpronte.lav.it/bastabotti. Per ogni informazione si può scrivere a educazione@lav.it. LAV è comunque a disposizione per concordare interventi diretti in aula sulle varie tematiche del rispetto degli animali attraverso le proprie sedi locali, ove presenti. Per contattare telefonicamente LAV si può chiamare il numero 064461325 o direttamente il referente Giacomo Bottinelli dell'area A Scuola con LAV al numero 0694412324.

- LNI - LEGA NAVALE ITALIANA: attraverso il suo Centro Culturale Ambientale e le oltre 200 sezioni distribuite sul territorio, è in grado di realizzare interventi mirati e progetti in collaborazione con le scuole di ogni ordine e grado sui temi ambientali legati al mare e alle acque interne (laghi e fiumi). Promuove la conoscenza e il rispetto dell'ambiente e la fauna marina lacustre e fluviale attraverso il coinvolgimento di esperti. Per maggiori informazioni: www.leganavale.it.

- LEGAMBIENTE: propone alle istituzioni e comunità scolastiche di entrare a far parte della grande mobilitazione SOS Clima - Ultima chiamata per salvare il Pianeta per contrastare i cambiamenti climatici; intende essere anche una campagna educativa che offre contesti di cittadinanza attiva all'interno dei quali sviluppare competenze e conoscenze grazie a relazioni e azioni concrete di cambiamento. Con questo obiettivo Legambiente propone numerosi progetti educativi e iniziative rivolti alle classi e alle scuole, nonché appuntamenti di formazione per docenti ed educatori. Info: www.legambientescuolaformazione.it; scuola.formazione@legambiente.it.

- MUSEO MUMA ASSISI: l'offerta del Museo Missionario Indios Frati Cappuccini dell'Umbria in Amazzonia - MUMA è di interesse per le scuole di ogni ordine e grado. Il progetto educativo intende promuovere la conoscenza della foresta pluviale e della cultura indigena e sensibilizzare i ragazzi verso un'area geografica unica per il suo biosistema e oggi soggetta a uno sfruttamento pericoloso. La visita ha come obiettivo anche l'educazione interculturale, quale stimolo al rispetto e al riconoscimento di diverse identità. È prevista, inoltre, la visione di un recente filmato girato in Amazzonia da una troupe della Rai accompagnata dai frati missionari che vivono in quella regione. L'intero percorso formativo è gratuito e ha la durata di circa 90 minuti. Per informazioni e prenotazioni: info@mumamuseo.it; prenotazioni@mumamuseo.it; www.mumamuseo.it.

- NEXT - NUOVA ECONOMIA PER TUTTI: propone il Festival nazionale dell'economia civile 2020. Si tratta di un laboratorio gratuito di progettazione socio-economica interattivo, già realizzato con successo negli anni passati, dedicato alle scuole superiori secondarie di tutta Italia. Finalizzato alla realizzazione di progetti peer-to-peer proposti dagli studenti alla propria scuola. Il progetto comprende laboratori interattivi di progettazione sociale e auto-imprenditorialità da svolgere in aula, con otto approfondimenti online obbligatori alla finalizzazione del percorso. Gli obiettivi sono: lasciare agli studenti e ai docenti uno strumento di progettazione utile e facilmente comprensibile; mostrare agli studenti le opportunità di cittadinanza attiva dei propri territori, anche in vista dell'esame di maturità; coinvolgere gli studenti nel cambiamento culturale che l'economia civile sta portando su tutto il territorio nazionale. Per maggiori informazioni: chiara.medini@nexteconomia.org. Per pre-iscriversi ed essere contattati dal team di formazione NeXt: https://www.nexteconomia.org/prepararsialfuturo/scuole-superiori/.

- WWF ITALIA ONLUS: l'associazione offre per l'a.s. 2019/2020 numerose iniziative rivolte agli studenti, nonché - anche con corsi di formazione - ai docenti. In particolare, la nuova annualità del programma educativo digitale gratuito per le classi del primo ciclo di istruzione Mi curo di te: il gesto di ognuno per il Pianeta di tutti, propone una lezione interattiva e approfondimenti su clima, foreste, acqua e - da quest'anno - un nuovo materiale dedicato all'Agenda 2030. Inoltre, a partire da novembre sarà disponibile per le scuole il progetto C'è di mezzo il mare, sul problema della plastica in natura. Gli insegnanti potranno trovare informazioni più dettagliate sulle proposte e i progetti educativi del WWF al link www.wwf.it/scuolee ricevere informazioni scrivendo all'indirizzo docenti@wwf.it.

In considerazione del valore delle iniziative descritte si confida nella collaborazione delle SS.LL. per assicurare ampia e tempestiva diffusione della presente nota presso le istituzioni scolastiche.

 

Ricerca norme mediante:


Inserire alcuni estremi del documento e fare click su cerca. Verranno forniti un massimo di 150 risultati.

Data:

Inserire i termini da cercare e fare click su cerca

e o frase

Selezionare la voce su cui effettuare la ricerca e fare click su cerca

Carta del Docente