IperTesto Unico IperTesto Unico

Nota MIUR 03.06.2019, prot. n. 1445

Esami di Stato secondo ciclo a.s. 2018/2019 - Attività a supporto della procedura e adempimenti sulla comunicazione dei dati.

A partire dai primi giorni del mese di giugno le scuole sono chiamate a svolgere una serie di attività finalizzate alla rilevazione degli esiti Esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria di secondo grado. La procedura per la comunicazione dei dati ripropone quella degli anni scolastici precedenti, che, a seguito dell'informatizzazione dei modelli ES0 e dei modelli ES-C (proposte di configurazione delle commissioni e di designazione commissari interni), semplifica e snellisce le relative attività.

Con l'occasione si ricorda che è stata effettuata la verifica dei dati anagrafici dei frequentanti presenti in Anagrafe Studenti con l'Agenzia delle Entrate. Pertanto, per tutti i candidati che andranno a sostenere l'Esame è opportuno controllare l'esito della verifica ("Dati esatti", "CF sostituito", "CF non validato", "CF da validare" etc.) e procedere, laddove necessario, alla modifica dei dati anagrafici.

Le previste attività si articolano in quattro fasi.

Prima fase: Presentazione dei candidati (a cura delle segreterie scolastiche)

Dal 5 giugno fino all'insediamento della Commissione.

Le segreterie scolastiche, accedendo sul SIDI, nell'area Alunni - Gestione alunni - "Esiti Esami di Stato" eseguono le seguenti operazioni:

- importazione e verifica degli abbinamenti candidati/commissioni proposti sulla base dei modelli ES0. Qualora si renda necessario, è possibile correggere gli abbinamenti proposti dal sistema intervenendo direttamente sul SIDI;

- inserimento per ciascun candidato interno dei dati di presentazione (esito dello scrutinio finale "ammesso" o "non ammesso", credito scolastico, eventuale inserimento della delibera di ammissione) direttamente sul SIDI o tramite l'invio di un flusso generato dal pacchetto locale in uso. Per quanto riguarda il credito scolastico si ricorda che, con la riforma degli esami di Stato di II grado, sono stati previsti dei nuovi punteggi (Al

Per proseguire con la lettura è necessario essere abbonati.