Tu sei qui: Home Legislazione e dottrina Indice cronologico 2018 agosto Nota MIUR 01.08.2018, prot. n. 34930
Nota MIUR 01.08.2018, prot. n. 34930 Legislazione e dottrina    

Nota MIUR 01.08.2018, prot. n. 34930

Assunzioni a tempo indeterminato del personale ATA a.s. 2018/19.

Si comunica che con decreto ministeriale è stato autorizzato un contingente di 9.838 unità di personale A.T.A, di cui 305 LSU della provincia di Palermo e 789 a tempo parziale al 50% relativo alla procedura di stabilizzazione dei co.co.co. nei profili di assistente amministrativo e tecnico, ai fini della stipula dei contratti a tempo indeterminato per l'a.s. 2018/19.

Tali dati nella tabella allegata al DM sono ripartiti per provincia e profilo professionale.

Le immissioni in ruolo effettuate entro il 31 agosto p.v. avranno decorrenza giuridica ed economica dal 1 settembre 2018.

Si allega la tabella analitica che evidenzia, per ciascuna provincia e profilo professionale, la ripartizione del contingente di assunzioni autorizzato.

Si darà corso alle nomine del personale beneficiario dei contratti a tempo indeterminato, utilizzando le graduatorie permanenti provinciali vigenti (relative all'a.s. 2018/19).

Il personale nominato attingendo dalle graduatorie otterrà la sede di titolarità partecipando alle operazioni di mobilità per l'a.s. 2019/20.

Il numero di contratti a tempo indeterminato resta comunque subordinato alla disponibilità del corrispondente numero di posti nell'organico di diritto provinciale per l'anno scolastico 2018/19, dopo l'effettuazione dei movimenti relativi a tale anno e su posti che risultino vacanti e disponibili dopo le operazioni di utilizzazione e assegnazione provvisoria.

Si richiama, pertanto, l'attenzione delle SS.LL. sul principio generale relativamente alla necessità di un puntuale riscontro dell'effettiva disponibilità dei posti a seguito di eventuali operazioni di competenza di codesti Uffici (es rettifica trasferimenti, ecc.).

Per permettere l'utilizzo di eventuali aspiranti ancora presenti nelle graduatorie per responsabile amministrativo, previste dalla legge 124 del 2009, o in altre graduatorie ancora non esaurite o per sanare eventuali contenziosi in essere sulla mobilità professionale, è stato assegnato un apposito contingente per la nomina dei DSGA.

Per quanto riguarda le compensazioni a livello provinciale, si fa presente che è possibile effettuare tale operazione solo fra i vari profili professionali della medesima area professionale o in area inferiore, nel caso in cui non possano essere disposte nel profilo professionale interessato tutte le assunzioni autorizzate per assenza di graduatorie concorsuali o per avvenute coperture di tutte le disponibilità, subordinatamente alla sussistenza di posti che risultino vacanti e disponibili dopo le operazioni di utilizzazione e assegnazione provvisoria nel profilo su cui viene effettuata la nomina, evitando di ingenerare esubero.

Si ricorda al riguardo che, in ottemperanza all'articolo 4, comma 81, della legge 12.11.2011, n. 183, è preclusa l'immissione in ruolo di assistenti tecnici negli istituti di scuola secondaria di secondo grado ove sono presenti insegnati tecnico-pratici soprannumerari.

Devono essere, inoltre, applicate le riserve previste dalla legge 68/99 e dal decreto legislativo 66/2010 (art. 678, comma 9 e art. 1014, comma 3).

È possibile stipulare, ricorrendone i requisiti e le condizioni, contratti in regime di part-time, ai sensi della legge n. 183/2010.

Relativamente alla procedura di stabilizzazione dei co.co.co. nei profili di assistente amministrativo e tecnico, si segnala che nelle scorse settimane sono state inviate agli Uffici scolastici regionali interessati la graduatoria unica e quella suddivisa per regioni degli aventi titolo.

Al riguardo si rappresenta che l'art. 9 del bando della procedura selettiva, indetto con decreto del Direttore delle risorse umane e finanziarie n. 209 del 28.2.2018, prevede che i vincitori siano assegnati ai ruoli provinciali sulla base della sede in cui hanno prestato servizio sino al 31 agosto 2018 con contratto di collaborazione coordinata e continuata come specificato all'art. 1 dello stesso bando. Da ciò consegue che la scelta della sede sarà effettuata sulla base della posizione rivestita in graduatoria sui posti accantonati nell'ambito provinciale di destinazione.

Per garantire la massima trasparenza delle operazioni, si prega di dare opportuna pubblicità ai contingenti da assegnare alle assunzioni e adeguata informativa alle OO. SS. sulle operazioni.

 

Ricerca norme mediante:


Inserire alcuni estremi del documento e fare click su cerca. Verranno forniti un massimo di 150 risultati.

Data:

Inserire i termini da cercare e fare click su cerca

e o frase

Selezionare la voce su cui effettuare la ricerca e fare click su cerca

Carta del Docente