Si informa che l’ufficio Tecnodid resterà chiuso nel periodo estivo dal 05/08 al 21/08. Le attività riprenderanno regolarmente a partire da lunedì 22 agosto.

IperTesto Unico IperTesto Unico

Nota MIUR 01.10.2014, prot. n. 11020

Decreto Direttoriale n. 698 del 1° ottobre 2014. Istruzioni operative prove di selezione del TFA II ciclo.

L'allegato Decreto Direttoriale n. 698/2014 dettaglia, ai sensi dell'articolo 7 del decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca 16 maggio 2014, n. 312, le procedure di iscrizione alle prove scritte e orali e le procedure di iscrizione ai corsi di Tirocinio Formativo Attivo, integrando i precedenti decreti, riportati all'art. 1.

Come è noto, l'attivazione dei percorsi di Tirocinio Formativo Attivo (TFA) rappresenta una procedura di notevole complessità, stante la pluralità dei soggetti coinvolti e le attese dei candidati che hanno superato il test preliminare. La presente nota intende condividere con le SS.LL alcuni degli aspetti disciplinati dal DDG. Resta inteso che la DDG Personale, che opera in stretto raccordo con i Dipartimenti e le DDG coinvolte, è disponibile per ogni eventuale chiarimento all'indirizzo di posta elettronica dirpers.ufficio3@istruzione.it.

Appare opportuno evidenziare alcuni aspetti, anche ai fini degli adempimenti necessari.

Per effetto di quanto disposto dall'art. 3, comma 3 del DM 487/2014 è stabilita l'unificazione delle procedure inerenti gli ambiti disciplinari verticali 1 (25/A e 28/A), 2 (29/A e 30/A), 3 (31/A e 32/A), 4 (43/A e 50/A) e 5 (45/A e 46/A, distinti per le diverse lingue straniere), a partire dall'elenco di candidati ammessi. Nel caso si sia altrimenti provveduto, occorre che gli USR procedano alla rettifica, compilando un unico elenco di candidati ammessi alle prove scritte e orali per ciascun ambito.

Infatti, la presenza negli elenchi di una delle classi ricomprese nell'ambito dà diritto all'inserimento nell'elenco relativo all'intero ambito, visto che l'iscrizione a una delle classi di concorso iscriveva, automaticamente, anche all'altra, come si desume all'art. 2, comma 3 del DDG 263/2014, nella parte in cui prevede che gli ambiti disci

Per proseguire con la lettura è necessario accedere al sito.