Resta in contatto con noi!

Tecnodid continua ad assicurare informazione e supporto operativo per gli utenti del settore scolastico.
Ricordiamo che è possibile contattarci telefonicamente al numero 081.44.19.22 dal lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle ore 13:00 o attraverso il nostro indirizzo email: ordini@tecnodid.it. Le spedizioni dei libri si effettuano con cadenza settimanale in tutta Italia.

IperTesto Unico IperTesto Unico

Nota MIUR 15.12.2014, prot. n. 18065

A.F. 2014 - comunicazione per pagamenti tramite Cedolino Unico spese supplenze brevi e saltuarie prestazioni rese fino a novembre 2014 (DDG n. 355 del 13 dicembre 2014).

Con la presente si comunica che, ai sensi di quanto disposto con il Decreto Legge approvato nel Consiglio dei Ministri del 12 dicembre 2014, a codesta Istituzione scolastica è assegnata una risorsa finanziaria pari ad euro IMPORTO (LORDO DIPENDENTE) per il pagamento degli stipendi delle supplenze brevi e saltuarie del personale docente, amministrativo, tecnico e ausiliario per le prestazioni rese, e non ancora retribuite, a partire dal mese di settembre 2014 entro i limiti dell'importo indicato nella presente comunicazione.

Pertanto, in considerazione dell'eccezionalità della situazione venutasi a determinare, secondo quanto disposto dall'art. 2 comma 1 del predetto Decreto Legge 12 dicembre 2014, codesta istituzione scolastica è autorizzata a liquidare urgentemente le somme spettanti al personale sopra menzionato nel limite dell'importo disponibile sul POS (Punto Ordinante di Spesa), comprensivo dell'importo sopraindicato, che è in corso di registrazione a cura del competente Ufficio Centrale di Bilancio del MEF. Resta inteso che, con l'occasione, eventuali ulteriori importi per giacenze del POS, dovute ad assegnazioni già disposte per i contratti da settembre ad ottobre 2014 con i precedenti caricamenti, dovranno essere utilizzati contestualmente alla presente assegnazione fino al completo esaurimento delle disponibilità sul POS.

A tal fine si precisa che codesta istituzione scolastica potrà procedere con il caricamento dei contratti, nell'ipotesi in cui il caricamento stesso non fosse già stato effettuato, e con il calcolo del fabbisogno al lordo dipendente dando precedenza, qualora dovessero essere presenti, ai contratti stipulati e non liquidati dei mesi di settembre e ottobre 2014. Con riferimento ai contratti del mese di novembre, si potrà procedere a liquidare, per tutti i contratti in essere, in proporzione una quota parte delle somme dovute fino a concorrenza dell'importo disponibile sul POS, quale tetto massimo spendibile dalla scuola.

Per proseguire con la lettura è necessario accedere al sito.