IperTesto Unico IperTesto Unico

Circolare Ministero dell'Economia e delle Finanze 23.10.2012, n. 31

Art. 8, comma 3, del decreto legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 135. Riduzioni di spesa per consumi intermedi. Ulteriori indicazioni.

Si fa seguito alla circolare dello scrivente n. 28 del 12 settembre 2012, al fine di fornire alcune indicazioni in merito all'applicazione agli enti ed organismi pubblici destinatari delle disposizioni recate dall'articolo 8, comma 3, del decreto legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 135, in materia di riduzione dei consumi intermedi.

La definizione di riferimento per i consumi intermedi, mutuata dal Regolamento CE n. 2223/1996 (SEC95), da considerare per l'individuazione delle voci di spesa soggette alle disposizioni del citato articolo 8, comma 3, del decreto legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 135, è rinvenibile anche nella definizione adottata dall'allegato alla circolare MEF - Dipartimento RGS del 2 febbraio 2009, n. 5, relativo alla descrizione analitica dei codici gestionali per i pagamenti del bilancio dello Stato. Pertanto, i consumi intermedi rappresentano il valore dei beni e dei servizi consumati quali input di un processo di produzione, escluso il capitale fisso, il cui consumo è registrato come ammortamento.

La suddetta circolare n. 5/2009, attraverso tale allegato, permette di fornire anche alle Amministrazioni oggetto della presente circolare e diverse dalle Amministrazioni centrali dello Stato indicazioni relative alle voci di spesa da considerare al fine dell'individuazione dei consumi intermedi. Pertanto, anche ai fini della presente circolare, si ritiene opportuno che siano prese come riferimento per i consumi intermedi le voci di spesa elencate nella medesima circolare n. 5/2009 per tutti quegli enti che adottano la contabilità finanziaria.

Allo scopo di fornire alle Amministrazioni ulteriori indicazioni, si specifica che rientrano tra i consumi intermedi tutti i beni e servizi consumati o ulteriormente trasformati nel processo produttivo posto in essere dall'Amministrazione.

Pertanto, per gli enti il cui sistema

Per proseguire con la lettura è necessario essere abbonati.