IperTesto Unico IperTesto Unico

C.M. MIUR 12.04.2012, n. 29

Piano Nazionale Orientamento: monitoraggio delle azioni e degli interventi realizzati e/o programmati.

Come è noto alle SS.LL. con il n. 134/135 del 2011 degli Annali della Pubblica Istruzione è stato pubblicato l'impianto di azioni in materia di orientamento lungo tutto l'arco della vita, sviluppato dal MIUR, a partire dal 2008.

Le tappe principali del percorso sono le seguenti:

1. Istituzione del Gruppo Tecnico Scientifico Orientamento, decreto dipartimentale del 31/7/2008, integrato l'11/11/2008,

2. Forum telematico preparatorio al seminario nazionale, novembre-febbraio 2008/2009,

3. Seminario nazionale di Abano, 2-5 marzo 2009,

4. C.M. n. 43 del 15/04/2009, concernente le "Linee guida per l'orientamento lungo tutto l'arco della vita",

5. Istituzione del Forum Nazionale per l'Orientamento lungo tutto l'arco della vita, con decreto dipartimentale n. 54 del 26 ottobre 2009,

6. Piano risorse finanziarie per i piani regionali orientamento, di cui alla nota n. 6260 del 21 dicembre 2009,

7. Seminari interregionali di Portorose, Ischia, Palermo, maggio 2010.

8. Seminario nazionale orientamento verso gli istituti tecnici e i professionali, L'Aquila, 26 - 28 ottobre 2011, che vede per la prima volta insieme i Referenti regionali per l'orientamento e quelli delle Delivery Unit.

Scopo principale del Piano Nazionale Orientamento e della collegata formazione è quello di favorire la comunicazione e lo sviluppo di azioni di orientamento formativo a livello di scuole e di territorio, con garanzia di assunzione di responsabilità nel merito da parte di ciascun soggetto responsabile. Una tappa significativa del percorso avviato è rappresentata dal seminario nazionale "Orientamento, strategia per l'innovazione e supporto al cambiamento", tenutosi a L'Aquila, dal 26 al 28 ottobre 2011, nato dalla progettazione congiunta tra la scrivente Direzione Generale e la D.G. per l'istruzione e la formazione tecnica superiore, che ha visto lavorare insieme i referenti delle Delivery Unit e i Referenti regionali del Piano Na

Per proseguire con la lettura è necessario essere abbonati.