IperTesto Unico IperTesto Unico

Nota MIUR 05.08.2011, prot. n. 6583

Mobilità professionale personale ATA (ex art. 1, comma 2, sequenza contrattuale 25 luglio 2008) - accantonamento posti per a.s. 2011/2012.

Il 14 luglio u.s. è stata sottoscritta, tra questo Ministero e le Organizzazioni sindacali firmatarie del vigente Contratto del comparto scuola, un'Ipotesi di Intesa per disciplinare l'attribuzione della mobilità professionale al personale ATA.

Tale Intesa contempla che le graduatorie definitive formulate ai sensi dell'articolo 9 del ccni 3 dicembre 2009, con il quale è stata disciplinata la mobilità professionale ATA in prima applicazione, siano utilizzabili anche per la mobilità professionale relativa al prossimo anno scolastico.

Come noto, in tali graduatorie è ancora collocato, senza aver ricevuto la nomina, un numero di aspiranti sostanzialmente analogo a quello dei nominati all'inizio del corrente anno scolastico in quanto all'espletamento dell'intera procedura concorsuale, fu avviato un contingente di personale di misura doppia rispetto alle nomine conferibili per i due anni scolastici di riferimento (2009/2010 e 2010/2011).

Di conseguenza, appare fondato prevedere, sempre compatibilmente con i contingenti di nomine che saranno autorizzati e subordinatamente al riscontro positivo delle certificazioni di legge, che gli aspiranti inclusi nelle graduatorie in parola potranno presumibilmente risultare destinatari della mobilità professionale per il prossimo anno.

A tal fine, ma anche nella fondata considerazione che tali nomine non potranno essere effettuate prima dell'inizio del prossimo anno scolastico, si evidenzia la assoluta necessità di procedere all'accantonamento dei posti necessari per la mobilità professionale. Sui posti accantonati, le SS.LL. disporranno il conferimento di nomine di supplenti "... fino all'arrivo dell'avente diritto..." (articolo 40, comma 9, legge 449/97).

La quantificazione delle nomine dei supplenti risulta desumibile dal numero di aspiranti ancora collocato nelle graduatorie per la mobilità, rapportato all'elenco già inviato con la nota dell'ottobre del 2010 nonché alle immissioni in ruolo per

Per proseguire con la lettura è necessario essere abbonati.