IperTesto Unico IperTesto Unico

Nota MIUR 28.09.2010, prot. n. 17646

Ipotesi di CCNI MIUR del 18 maggio 2010 (FUA anno 2009 e progressioni economiche per il personale delle Aree funzionali del MIUR).

Si fa riferimento all'ipotesi di accordo indicata in oggetto ai fini della procedura prevista dall'articolo 40-bis, comma 2, del D.Lgs. n. 165/2001, per l'accertamento congiunto - effettuato da questo Dipartimento e dal Ministero dell'economia e delle finanze, Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato, IGOP - della compatibilità economico-finanziaria e dei vincoli e dei limiti di competenza imposti dalle norme di legge e dalla contrattazione nazionale.

Con nota n. 16712 del 9 settembre 2010 codesta Amministrazione ha fornito chiarimenti in ordine ai rilievi formulati da questo Dipartimento con nota n. 34360 del 21 luglio 2010.

Con riferimento all'individuazione dei criteri di attribuzione della retribuzione di produttività , si prende atto di quanto comunicato da codesta Amministrazione relativamente ai tempi tecnici necessari per l'elaborazione del documento relativo al "ciclo della performance". Sul punto si ribadisce l'esigenza di garantire per il futuro il rispetto criteri di premialità, meritocrazia e selettività che tengano conto delle responsabilità assunte e delle prestazioni effettivamente rese nel periodo di riferimento, rilevate con un adeguato sistema di valutazione di cui codesta Amministrazione si doterà in ottemperanza alle disposizioni di cui al d.lgs. 150/2009. Ciò anche al fine di garantire il positivo esito delle verifiche sui profili di responsabilità che la Corte dei Conti è chiamata ad effettuare ai sensi dell'art. 40-bis, comma 3 del d.lgs. 165/2001, come modificato dal d.lgs. 150/2009.

In ordine alla sede contrattuale nel cui ambito individuare i criteri per la corresponsione della retribuzione di produttività, si rileva che, per il futuro, gli stessi dovranno trovare idonea collocazione nell'ambito della contrattazione integrativa nazionale, con rinvio alla contrattazione di sede per l'individuazione delle eventuali specificità. Ciò per la necessaria omogeneità applicativa dei parametri di valutazione i

Per proseguire con la lettura è necessario essere abbonati.