IperTesto Unico IperTesto Unico

Nota MIUR 07.09.2010, prot. n. 6295

Progetto nazionale "Qualità e Merito" (PQM) per il miglioramento dei processi di insegnamento/apprendimento nelle scuole secondarie di I grado. Regioni Centro-Nord.

Premessa

Com'è noto, si è conclusa la prima annualità del Progetto nazionale "Qualità e Merito" (PQM), fase di sviluppo contraddistinta da un'azione di carattere sperimentale, che ha riguardato un limitato gruppo di scuole secondarie di primo grado di 9 regioni (4 regioni dell'Obiettivo Convergenza e 5 regioni del centro-nord) per il potenziamento degli apprendimenti nell'area logico-matematica. L'avvio della seconda "fase di estensione" del PQM finalizzata ad una più ampia diffusione delle metodologie sviluppate prevede il coinvolgimento di 11 regioni (con le nuove adesioni al progetto da parte di Lazio e Toscana), la selezione di un numero maggiore di Istituti scolastici e di classi e l'allargamento delle discipline interessate (viene compresa la lingua italiana).

Il PQM mira a diventare il modello di riferimento per un processo di miglioramento della qualità dell'insegnamento e dei risultati degli apprendimenti. In questo quadro ed in previsione dell'estensione del PQM a nuove classi prime e dell'allargamento delle aree disciplinari (italiano e matematica), si ritiene di fondamentale importanza il ruolo di supporto dei Gruppi regionali PQM costituiti presso i rispettivi Uffici Scolastici Regionali nella gestione delle azioni di accompagnamento e nel monitoraggio delle attività svolte dalle scuole, in stretto raccordo con questo Ufficio.

1. Ruolo e funzioni del gruppo regionale di supporto pqm

In merito alla costituzione dei Gruppi regionali di supporto PQM, si intendono fornire alcune indicazioni di massima sul loro ruolo e sulla loro funzione, nonché sulla tempistica delle diverse azioni previste (per una descrizione di dettaglio del Progetto PQM si faccia riferimento alla nota prot. 4909 del 30-06-2010 e alla successiva nota di integrazione prot. 5315 del 14 luglio 2010). La costituzione del Gruppo Regionale PQM dovrà tener conto dei diversi ambiti di intervento e prevedere quindi al suo interno le professionalità

Per proseguire con la lettura è necessario essere abbonati.