IperTesto Unico IperTesto Unico

Sentenza Corte suprema di Cassazione - Sezione Lavoro 21.10.2010, n. 21621.

Repubblica Italiana

In nome del popolo italiano

La Corte Suprema di Cassazione

Sezione lavoro

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri magistrati:

Dott. Raffaele Foglia - Rel. e Presidente

Dott. Paolo Stile - Consigliere

Dott. Gianfranco Bandini - Consigliere

Dott. Pietro Zappia - Consigliere

Dott. Giuseppe Meliadò - Consigliere

ha pronunciato la seguente

SENTENZA

Sul ricorso 21973-2007 proposto da ... S.r.l., in persona del legale rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliata in Roma, Circonvallazione ... presso lo studio dell'avvocato ... , che la rappresenta e difende unitamente all'avvocato ... giusta procura speciale atto notar. ... di taranto del 26/07/07 rep. n. 33343 - ricorrente -

Contro

... elettivamente domiciliata in Roma, viale ... , presso lo studio dell'avvocato ... , rappresentata e difesa dall'avvocato ... giusta delega in calce al controricorso; - controricorrente -

Avverso la sentenza n. 85/2007 della Sez. Dist. Corte d'Appello di Taranto, depositata il 01/06/2007 R.G.N. 146/06;

udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del 22/09/2010 dal Consigliere Dott. ... ;

udito l'Avvocato ...

udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott. ... che ha concluso per il rigetto del ricorso.

Udienza del 22.9.2010

Svolgimento del processo

Con ricorso del 1 aprile 2005 ... , dipendente della s.r.l. ... dal 19.10.1998 al 20.8.2004, conveniva in giudizio detta società davanti al Tribunale di Taranto per ottenere la pronuncia di nullità ed inefficacia del licenziamento disciplinare inflittole, in quanto non sorretto da giusta causa, ai sensi e per gli effetti dell'art. 18 Stat.lav.

La società convenuta si costituiva in giudizio invocando il rigetto della domanda, la quale veniva accolta integralmente dal Tribunale adito, con sentenza n. 9931 del 2005.

Detta sentenza - avve

Per proseguire con la lettura è necessario essere abbonati.