IperTesto Unico IperTesto Unico

Nota MIUR 27.10.2010, prot. n. 12697

Programmazione dei Fondi Strutturali Europei 2007-2013 - Programma Operativo Nazionale "Competenze per lo sviluppo" - FSE - 2007 IT 05 1 PO 007; Programma Operativo Nazionale "Ambienti per l'apprendimento" - FESR - 2007 IT 16 1 PO 004.

Come è noto, i progetti finanziati con i Fondi Strutturali Europei nell'ambito dell'attuazione dei Programmi Comunitari, devono essere realizzati nel pieno rispetto della normativa nazionale e comunitaria in vigore. A tal fine i Regolamenti Europei prevedono un articolato sistema di controllo affidato alla responsabilità delle tre diverse Autorità competenti: Autorità di Gestione, Autorità di Certificazione e Autorità di Audit. Il rigoroso rispetto delle disposizioni e degli adempimenti previsti da tale sistema di controllo è condizione imprescindibile per la regolare attuazione degli interventi finanziati.

Pertanto, questa Autorità di Gestione ritiene necessario richiamare l'attenzione degli Istituti Scolastici titolari di progetti co-finanziati con i Fondi Strutturali Europei (FSE e FESR) su alcuni aspetti ritenuti di fondamentale importanza inerenti agli errori ed alle inadempienze riscontrate frequentemente, al fine di attuare le procedure che garantiscano una corretta azione amministrativa ed una efficace attuazione degli stessi progetti.

 

1) Controlli sulle attività svolte dalle Istituzioni Scolastiche con il cofinanziamento dei Fondi strutturali europei: errori ricorrenti e interventi correttivi o migliorativi.

Preliminarmente, si rassegnano le disposizioni comunitarie che disciplinano ed individuano il sistema di gestione e controllo dei Programmi Operativi Nazionali (PON) a titolarità di questo Ministero:

a) controlli di primo livello a carico dell'Autorità di Gestione in collaborazione anche con gli Uffici Scolastici Regionali, così come indicato dalla Circolare Ministeriale n. 5567 dell'11/12/2007. Il controllo di primo livello è basato sulle verifiche amministrative-contabili di tutte le domande di rimborso (CERT) presentate dagli Istituti Scolastici (art. 13 del Reg. (CE) n. 1828/2006), che si attuano tramite controlli di tipo informatico a distanza (desk) e da verifiche "in loco" su un campione di int

Per proseguire con la lettura è necessario essere abbonati.