IperTesto Unico IperTesto Unico

Sentenza TAR Lazio - Sez. terza bis 15.11.2010, n. 33433.

Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione Terza Bis)

ha pronunciato la presente

SENTENZA

sul ricorso numero di registro generale 10681 del 2009, proposto da:

Consulta Romana per la Laicità delle Istituzioni; CIDI - Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti; Comitato Insegnanti Evangelici Italiani (CIEI); Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia; Comitato Torinese per la Laicità della Scuola; Tavola Valdese, CRIDES - Centro Romano Iniziative Difesa Diritti nella Scuola; Associazione XXXI ottobre per una scuola laica e pluralista (promossa dagli evangelici italiani); Associazione Nazionale del Libero Pensiero "Giordano Bruno"; UAAR - Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti; Consulta Torinese per la Laicità delle Istituzioni; Unione Italiana delle Chiese Cristiane Avventiste del 7° Giorno; Federazione delle Chiese Pentecostali; Associazione per la Scuola della Repubblica; Comitato Bolognese Scuola e Costituzione; Associazione Italialaica; UCEI - Unione delle Comunità Ebraiche Italiane; Associazione Gruppo Martin Buber Ebrei per la Pace; Fnism -Federazione Nazionale Insegnanti;

nonché per i sigg. Lamorte Matteo, nella qualità di studente rappresentato dai genitori Lamorte Beniamino e Bonucchi Catia; Conti Maddalena, nella qualità di genitore esercente la potestà sulla figlia minore Gaia Conti; Giorgio Elia Gomel e Rosella Mattei, in qualità di genitori esercenti la potestà sulla figlia minore Sara Gomel; Luciano Naldesi e Donatella Mengoli, nella qualità di genitori esercenti la potestà sulla figlia minore Clara Naldesi;

tutti rappresentati e difesi dagli avv.ti Fausto Buccellato e Massimo Luciani, ed elettivamente domiciliati presso lo studio del primo in Roma, al viale Angelico, 45;

contro

Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero della Pubblica Istruzione, Ministero della Economia e delle Finanze, in persona dei rispettivi legali rappresentanti pro tempore, rapp

Per proseguire con la lettura è necessario essere abbonati.