IperTesto Unico IperTesto Unico

Nota MIUR 04.11.2010, prot. n. 3286

Obbligo di istruzione - monitoraggio conclusivo della fase di sperimentazione.

Come noto alle SS.LL., le linee-guida sull'obbligo di istruzione, emanate dal Ministro della Pubblica Istruzione in data 27 dicembre 2007, prevedono che a conclusione della prima fase di attuazione venga redatto un rapporto conclusivo contenente, tra l'altro: il quadro delle attività e delle iniziative promosse dalle scuole del secondo ciclo, anche in raccordo con quelle del primo ciclo; l'individuazione dei principali aspetti di positività e di criticità; il repertorio degli strumenti che i docenti hanno ritenuto più validi per il conseguimento degli obiettivi del nuovo obbligo di istruzione.

Ai fini di elaborare il predetto rapporto, utile anche per la piena messa a regime dell'obbligo di istruzione nell'ambito del nuovo assetto del secondo ciclo, è stata predisposta da questo Dipartimento con la collaborazione dell'ANSAS una apposita attività di rilevazione rivolta alle istituzioni scolastiche statali e paritarie del secondo ciclo di istruzione. La raccolta dei dati sarà effettuata attraverso la compilazione on-line di una scheda di rilevazione, reperibile nell'area riservata: http://www.indire.it/obbligoistruzione/scheda_rilevazione/.

Per l'accesso alla suddetta area riservata, le istituzioni scolastiche dovranno utilizzare:

- come username, il codice meccanografico della sede amministrativa (anche nel caso che la scuola abbia più sedi e più indirizzi);

- come password, quella già utilizzata per le iscrizioni alle attività formative "Puntoedu" di Ansas.

Nel caso l'istituzione scolastica non sia già in possesso della password di cui sopra, il sistema renderà disponibile il modulo per richiederla. Per ogni problematica, l'ANSAS ha messo a disposizione il seguente indirizzo mail: monitoraggio-obbligo@indire.it.

La compilazione della scheda di rilevazione dovrà essere effettuata dal 5 al 30 novembre 2010.

Si invitano, pertanto, le SS.LL. a dare la massima diffusione ai dirigenti delle istituzioni scolastiche intere

Per proseguire con la lettura è necessario essere abbonati.