IperTesto Unico IperTesto Unico

Nota MIUR 10.03.2010, prot. n. 2641

Graduatorie ad esaurimento personale docente a.s. 2010/2011 - riapertura funzioni per recupero attività pregresse.

Si rende noto che, al fine di predisporre correttamente le banche dati per l'anno scolastico 2010/2011, in data 11 marzo 2010 saranno rese nuovamente disponibili le funzioni di gestione delle graduatorie ad esaurimento.

Di seguito si riportano le attività necessarie e quelle consigliate a carico degli uffici provinciali:

1) Cancellazione dei rinunciatari alla nomina in ruolo

Per l'a.s. 2010/2011 saranno mantenuti nelle graduatorie ad esaurimento delle province di inclusione in coda anche gli aspiranti che abbiano rinunciato alla nomina in ruolo nella provincia originaria che ha curato la valutazione della domanda. Pertanto, la rinuncia alla nomina in ruolo avente effetto dal 1° settembre 2009, qualora non sia già stato fatto, deve essere comunicata con la funzione di convocazione opportunamente predisposta allo scopo e non tramite la cancellazione della graduatoria con la consueta funzione di aggiornamento delle domande. Infatti l'eventuale cancellazione della graduatoria operata direttamente nella provincia di origine comporterebbe l'automatica e irreversibile cancellazione anche dalle graduatorie di coda in quanto le stesse dovranno essere rielaborate a valle delle attività amministrative previste, quali lo scioglimento delle riserve o l'inclusione in coda negli elenchi del sostegno.

2) Verifica della corretta comunicazione al sistema informativo delle conferme delle vecchie inclusioni con riserva

Fra le attività di pulizia previste a cura del sistema informativo c'è la cancellazione delle vecchie inclusioni con riserva non confermate. Pertanto gli uffici dovranno preventivamente controllare la presenza, nelle domande a suo tempo trasmesse, delle conferme dell'iscrizione con riserva (valore "S" per assenza titolo e "T" per ricorso pendente nel tipo operazione), onde evitare cancellazioni inopportune. Qualora, infatti, le inclusioni con riserva di tipo "R" contrassegnate da una vecchia modalità di accesso ("Z" o "V") siano anco

Per proseguire con la lettura è necessario essere abbonati.