IperTesto Unico IperTesto Unico

Nota MIUR 30.07.2010, prot. n. 8409

Indicazioni amministrativo contabili per le istituzioni scolastiche statali oggetto di dimensionamento dal 1° settembre 2010.

Si ravvisa l'esigenza di fornire alcune precisazioni e di nuove indicazioni in ordine agli adempimenti amministrativo-contabili a carico delle scuole statali di ogni ordine e grado interessate dai piani di dimensionamento a decorrere dal 1° settembre 2010.

Si esplicitano di seguito le operazioni da effettuare nel caso in cui, per effetto del processo di unificazione, si procede alla costituzione di una nuova istituzione.

a) Chiusura della contabilità finanziaria

Le scuole cessanti debbono provvedere ai seguenti adempimenti per la chiusura delle contabilità riguardante gli aspetti della gestione finanziaria e patrimoniale e la determinazione delle consistenze attive e passive:

- conto corrente bancario e conto corrente postale;

- giornale di cassa, dei partitari delle entrate e delle spese;

- registri degli inventari;

- registro delle minute spese;

- conto consuntivo al 31 agosto 2010;

- richiamo dall'Istituto Cassiere dei mandati non estinti e delle reversali non incassate alla data del 31 agosto per il loro annullamento; ciò al fine di permettere alla scuola subentrante di procedere alla loro remissione. Di questa operazione deve essere data apposita comunicazione ai rispettivi creditori e debitori.

L'insieme di tale documentazione costituisce parte integrante del passaggio delle consistenze alla scuola subentrante.

b) Adempimenti delle istituzioni scolastiche subentranti

Il 1° settembre segna l'avvio di una nuova gestione per ogni nuova scuola coinvolta nel processo di razionalizzazione e, pertanto, deve attivare "ex novo" tutte le scritture di rilevazione.

Inoltre al fine di evitare interruzioni nel servizio di cassa la nuova scuola, ancorché derivante da una scuola preesistente, deve curare al 1° settembre che presso l'Istituto Cassiere sia attivato un nuovo conto corrente sul quale devono confluire le disponibilità finanziarie della scuola o delle scuol

Per proseguire con la lettura è necessario essere abbonati.