IperTesto Unico IperTesto Unico

Nota MIUR 22.01.2010, prot. n. 176

Rilevazione assenze personale scolastico.

Nel 2009 il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca ha avviato, di concerto con il Ministero per la pubblica amministrazione e l'innovazione, il monitoraggio mensile delle assenze del personale della scuola con contratto a tempo indeterminato. La rilevazione delle assenze del personale docente e ATA ha riguardato i mesi da gennaio a maggio e da settembre a dicembre per un raffronto tra gli anni solari 2008 e 2009.

Nel 2010 l'attività di rilevazione prosegue con alcune novità, per consentire la conoscenza di ulteriori aspetti significativi del fenomeno.

In particolare, viene prevista:

- l' estensione del monitoraggio alle assenze del personale scolastico con contratto a tempo determinato;

- la specificazione di alcune categorie di assenze e la rilevazione delle assenze non retribuite.

La nuova rilevazione viene effettuata, come per il passato, con cadenza mensile e con l'invio dei dati entro e non oltre le prime due settimane utili del mese successivo a quello di riferimento, per consentire la successiva trasmissione al Ministero per la pubblica amministrazione e l'innovazione. Essendo già stati rilevati i dati delle assenze relative all'anno 2009 la presente rilevazione si riferisce solo alle assenze dell'anno 2010.

La comunicazione dei dati avviene, come di consueto, accedendo al portale SIDI - nell'area "Rilevazioni sulle Scuole" - in cui è attiva la voce "Assenze del Personale".

Mensilmente, ultimata la raccolta dei dati, la relativa sintesi viene inserita nel sito del Ministero al link: http://www.pubblica.istruzione.it/assenze_personale_scuola.shtml

Gli Uffici Scolastici Regionali vengono abilitati all'accesso dei dati per la parte di rispettiva competenza, per acquisire un puntuale quadro di riferimento. In allegato alla presente nota, è reso disponibile un fac-simile di modello della rilevazione, con le novità introdotte.

Per ulteriori informazioni o chiar

Per proseguire con la lettura è necessario essere abbonati.