IperTesto Unico IperTesto Unico

Nota MIUR 20.01.2010, prot. n. 556

D.M. 100 del 17 dicembre 2009 - Chiarimenti per l'utilizzo delle funzioni informatizzate e tempistica successiva per il personale docente e ATA.

Facendo seguito a richieste di chiarimenti pervenute dalla periferia, si forniscono di seguito alcune indicazioni operative:

- in caso di aspiranti esclusi ai sensi del DM 82/09, che ripresentino domanda ai sensi del DM 100/09 , occorre cancellare la vecchia domanda ed acquisirne una nuova. Ciò in quanto non solo l'attuale funzione di acquisizione si comporta in maniera diversa dalla precedente, ma la funzione di rettifica non ripete i controlli già operati per non alterare le valutazioni eventualmente già fatte dall'USP e con le quali è stata predisposta la graduatoria ai sensi del DM 82/09.

- le domande della suddetta tipologia devono essere cancellate a cura dello stesso ufficio che le ha acquisite. Pertanto le domande eventualmente acquisite dall'USP devono essere anche cancellate dall'USP. Per ragioni di incompatibilità con i tempi di disponibilità delle funzioni anche le nuove domande, relative agli stessi aspiranti, dovranno essere acquisite dall'USP.

- nell'eventualità in cui l'USP, dopo l'accoglimento dei reclami, non abbia provveduto al nuovo popolamento della banca dati delle convocazioni affinché questi fossero recepiti dalle scuole, è consigliabile attendere il completamento delle attività inerenti il DM 100/09 prima di una nuova elaborazione. Ciò al fine di evitare che le nuove graduatorie contengano aspiranti sui quali l'USP non ha ancora effettuato i dovuti controlli.

- in sede di convocazione dalla fascia zero, la rinuncia al completamento sarà gestita come rinuncia senza effetti, in linea con quanto previsto dal vigente Regolamento sul conferimento delle supplenze.

Per gli adempimenti successivi si ipotizza la seguente tempistica, valida sia per il personale docente sia per il personale ATA:

- chiusura funzioni alle scuole: 23 gennaio;

- apertura funzioni all'USP: dal 25 gennaio;

Per proseguire con la lettura è necessario essere abbonati.