IperTesto Unico IperTesto Unico

Nota MIUR 15.12.2010, prot. n. 7995

Progetto nazionale M.I.U.R. - C.O.N.I. - P.C.M. "Alfabetizzazione motoria scuola primaria a.s. 2010/2011" - Adempimenti attuativi.

Il giorno 11 novembre u.s. il Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca ed il Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano hanno rinnovato il protocollo di intesa M.I.U.R. - C.O.N.I. individuando le aree di futura collaborazione. Tra queste assume particolare significatività la prosecuzione del progetto denominato "Alfabetizzazione motoria nella scuola primaria" attivato nel decorso anno scolastico mediante un progetto pilota propedeutico ad una fase di sperimentazione triennale.

I risultati emersi dal monitoraggio delle relative attività hanno evidenziato un positivo riscontro dell'esperienza formativa da parte degli studenti, dei genitori, dei docenti e dei dirigenti scolastici nonché da parte degli enti locali coinvolti e delle rispettive comunità territoriali. L'esperienza ha coinvolto 31 province, 100 supervisori con funzioni di formatore, 986 esperti, 700 istituti scolastici con oltre 1.100 plessi, 9.000 classi, 230.000 alunni per un totale di 246.000 ore complessive di attività.

Con nota n. 5284 del 30 agosto 2010 sono state fornite prime indicazioni di massima sul consolidamento, anche nel corrente anno scolastico, delle esperienze già attivate. Tale prosecuzione sarà finanziata con le risorse messe a disposizione dal C.O.N.I., la cui Giunta Nazionale ha già confermato lo stanziamento di cinque milioni di euro deliberato l'anno scorso.

Per l'anno scolastico corrente questo Ministero ha destinato la somma di due milioni e mezzo di euro all'estensione del Progetto. Con decreto direttoriale n. 100 del 5 novembre 2010 tali somme sono state assegnate agli Uffici scolastici regionali in proporzione al numero delle classi di scuola primaria dei rispettivi ambiti territoriali.

Consolidamento dell'esistente ed estensione della progettualità vengono a confluire in una esperienza unitaria che presenta le stesse caratteristiche e si sviluppa secondo linee omogenee.

Il Comitato paritetico e la Commissione esecu

Per proseguire con la lettura è necessario essere abbonati.