Il termine per la presentazione delle domande dei contributi Editoria per le Istituzioni scolastiche è prorogato al 14 gennaio 2022

IperTesto Unico IperTesto Unico

Delibera CiVIT 08.04.2010, n. 19

Parere della Commissione sulla richiesta del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca per la nomina dei componenti dell'Organismo indipendente di valutazione (art. 14, co. 3, decreto legislativo n. 150/2009).

LA COMMISSIONE

visti gli articoli 13, comma 6, lett. g) e 14, commi 3 e 7, del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150;

letta la delibera n. 04/2010 del 16 febbraio 2010 recante la definizione dei requisiti per la nomina dei componenti dell'OIV;

ESAMINATA

la richiesta di parere formulata, in data 29 marzo 2010, prot. AOOUFGAB N. 2903/GM, dal Capo di Gabinetto del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, avente ad oggetto la nomina dell'OIV;

PREMESSO

Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca richiede il parere di questa Commissione, prescritto dall'articolo 14, comma 3, del decreto legislativo n. 150 del 2009, in ordine alla nomina dell'OIV del ministero.

La richiesta di parere è formulata dal Capo di Gabinetto ed è accompagnata da una relazione illustrativa della scelta effettuata e dai curricula delle persone alla cui nomina si intende procedere.

Sul piano organizzativo, l'Amministrazione ha optato per la costituzione dell'Organismo indipendente di valutazione in forma collegiale, in considerazione della complessità, dell'ampiezza e della specificità delle funzioni svolte, delle attività e dell'assetto organizzativo, sia a livello centrale che periferico.

La composizione è stata individuata nel rispetto del carattere multidisciplinare delle competenze e dell'esperienza acquisita. In considerazione di ciò, l'età media è superiore a quella indicata nella delibera n. 4/2010.

L'Amministrazione riferisce di aver scelto un membro interno, che potesse garantire un'adeguata esperienza maturata all'interno dell'amministrazione ed uno esterno, oltre al Presidente, che garantisse il possesso delle conoscenze e capacità utili a favorire processi di innovazione all'interno dell'amministrazione.

I candidati su cui è ricaduta la scelta, l'avv. Ettore Figliolia, il dott. Bruno Pagnani, il Cons. Umberto Realfonzo, sono in possesso di alta competenza giuridico-o

Per proseguire con la lettura è necessario accedere al sito.