IperTesto Unico IperTesto Unico

Nota MIUR 03.08.2010, prot. n. 7366

Personale ATA - adeguamento organico di diritto alle situazioni di fatto - avvio anno scolastico 2010/2011.

Si conferma che in data odierna sono resi pubblici i risultati inerenti la mobilità del personale di cui in oggetto.

A decorrere da giovedì 5 agosto p.v. sono, invece, disponibili le funzioni di trasmissione al Sistema informativo, per consentire eventuali adeguamenti dell'organico di diritto alle situazioni di fatto.

In merito, si confermano le previgenti indicazioni operative nonché la disciplina concernente l'adeguamento dell'organico di diritto alle situazioni di fatto, secondo le modalità adottate per l'anno scolastico 2009/2010.

L'attivazione di posti nella presente fase può avvenire, infatti, unicamente a mezzo di compensazione con un corrispondente numero di posti, già previsti in organico di diritto, ma per i quali le SS.LL. ritengono possibile la revoca del funzionamento.

Ad integrazione di tali situazioni, nell'annuale circolare sull'avvio dell'anno scolastico è stato precisato che le SS.LL. possono procedere all'attivazione di ulteriori posti nelle istituzioni scolastiche nelle quali si verifichi concentrazione di personale inidoneo (1 posto ogni 2-3 unità di tale personale) ovvero nei casi nei quali, dopo attenta, personale valutazione delle SS.LL. medesime, non sia possibile garantire, in altro modo, le necessarie condizioni di sicurezza e di incolumità.

Come già indicato nella medesima circolare, si pone altresì in evidenza la disposizione per effetto della quale la compensazione e l'eventuale attivazione di ulteriori posti devono costituire oggetto di apposito, motivato provvedimento. Il relativo decreto, che le SS.LL. avranno cura di emanare entro il 31 agosto, dovrà essere trasmesso a questa Direzione generale con cortese sollecitudine.

In proposito, si evidenziano le successive verifiche che questa Direzione è poi chiamata ad effettuare, congiuntamente al Dicastero dell'economia, in ordine alle partite stipendiali complessive. A tal fine si richiama l'inderogabile necessità che il numero di posti attiva

Per proseguire con la lettura è necessario essere abbonati.