Il termine per la presentazione delle domande dei contributi Editoria per le Istituzioni scolastiche è prorogato al 14 gennaio 2022

IperTesto Unico IperTesto Unico

Nota Pubblica Istruzione 24.07.2007, prot. n. 7919

Noleggio libri di testo - Legge 27.12.2006, n. 296, art. 1, comma 628.

Con circolare ministeriale n. 39 del 23.04.2007, sulla adozione dei libri di testo per l'anno scolastico 2007/2008, richiamando il disposto contenuto nella legge n. 296 del 27.12.2006 (finanziaria 2007), si è fatto cenno al noleggio di libri scolastici agli studenti e ai loro genitori, da parte di istituzioni scolastiche, reti di scuole e associazioni dei genitori, da realizzare, comunque, nel rispetto della normativa sul diritto d'autore.

Ad ulteriore chiarimento di quanto precede, si richiama l'attenzione dei dirigenti scolastici, che intendano utilizzare tale opportunità offerta dalla legge, di assumere le relative iniziative, assicurando il puntuale rispetto della normativa sul diritto d'autore e, in particolare, di quanto previsto dall'art. 18bis della Legge 22.04.1941, n. 633, introdotto dal Decreto legislativo 16 novembre 1994, n. 685, emanato in attuazione della direttiva 92/100/CEE, concernente il diritto di noleggio, il diritto di prestito e taluni diritti connessi al diritto d'autore in materia di proprietà intellettuale.

Il predetto articolo 18bis, per quanto qui interessa, prevede testualmente che:

1. Il diritto esclusivo di noleggiare ha per oggetto la cessione in uso degli originali, di copie o di supporti di opere, tutelate dal diritto d'autore, fatta per un periodo limitato di tempo ed ai fini del conseguimento di un beneficio economico o commerciale diretto o indiretto.

2. Il diritto esclusivo di dare in prestito ha per oggetto la cessione in uso degli originali, di copie o di supporti di opere, tutelate dal diritto d'autore, fatta da istituzioni aperte al pubblico, per un periodo di tempo limitato, a fini diversi da quelli di cui al comma 1.

3. L'autore ha il potere esclusivo di autorizzare il noleggio o il prestito da parte di terzi.

4. I suddetti diritti e poteri non si esauriscono con la vendita o con la distribuzione in qualsiasi forma degli originali, di copie o di supporti delle opere.

La c

Per proseguire con la lettura è necessario accedere al sito.