Resta in contatto con noi!

Tecnodid continua ad assicurare informazione e supporto operativo per gli utenti del settore scolastico.
Ricordiamo che è possibile contattarci telefonicamente al numero 081.44.19.22 dal lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle ore 13:00 o attraverso il nostro indirizzo email: ordini@tecnodid.it. Le spedizioni dei libri si effettuano con cadenza settimanale in tutta Italia.

IperTesto Unico IperTesto Unico

Atto di indirizzo Pubblica Istruzione 26.06.2007, prot. n. 9858.

Il presente atto di indirizzo è propedeutico all'avvio del ciclo di pianificazione strategica per l'anno 2008 e costituisce la base di partenza per realizzare per l'anno stesso l'integrazione del ciclo della pianificazione strategica con quello della programmazione finanziaria, coerentemente con quanto disposto dalla Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 12 marzo 2007.

All'atto della definizione degli obiettivi strategici e dell'allocazione delle risorse finanziarie nello stato di previsione della spesa del Ministero della Pubblica Istruzione per l'anno 2008 si terrà pertanto conto delle seguenti priorità:

Dipartimento per l'Istruzione

Portare a compimento l'avviato processo di revisione e elaborazione delle indicazioni nazionali per la scuola dell'infanzia e quella del primo ciclo di istruzione, ridefinendo anche l'assetto organico, per superare l'attuale fase di provvisorietà, consentire alle scuole di disporre di un quadro di riferimento definito già a partire dal prossimo anno scolastico e attivare contestualmente una fase di interlocuzione, ascolto e approfondimento con il mondo della scuola per validare il nuovo testo delle indicazioni nazionali con le esperienze maturate sul campo. Tale processo sarà supportato da un Piano di iniziative tese a favorire la reciproca informazione e il dialogo tra l'Amministrazione, le istituzioni scolastiche autonome e la società civile.

Far acquisire i saperi e le competenze essenziali a tutti i giovani, e alla popolazione adulta, per un consapevole esercizio dei diritti di cittadinanza, anche attraverso l'innalzamento dell'obbligo di istruzione a 16 anni, realizzando, a tal fine, strategie educative e didattiche che tengano conto della singolarità di ogni persona, della sua articolata identità, delle sue capacità e delle sue fragilità, nelle varie fasi di sviluppo e di formazione, ponendo lo studente al centro dell'azione educativa in tutti i suoi aspetti cognitivi, affettivi,

Per proseguire con la lettura è necessario accedere al sito.