IperTesto Unico IperTesto Unico

Direttiva MPI 13.11.1996, n. 696

_.

1. L'Ufficio Studi, Bilancio e Programmazione è autorizzato a disporre l'allocazione presso il Provveditorato agli Studi di Torino delle risorse finanziarie necessarie per l'acquisto del predetto materiale quantificate in 20 milioni da imputare al capitolo 1121 E.F. 1996.

2. Il Provveditore agli Studi di Torino è autorizzato, ai sensi del D.P.R. 15/3/1986, n. 139, ad acquistare in economia i libri resi disponibili dalla Giulio Einaudi Casa Editrice confezionati in 342 bancali allocati nei depositi di Torino e Verona per un totale di circa 496.000 libri per un prezzo complessivo a corpo non superiore a £ 20.000.000.

3. Il Provveditore agli Studi di Torino è incaricato di regolare l'attività di gestione connessa alle finalità di cui ai precedenti punti e alla formazione di referenti finalizzata anche all'utilizzo del predetto giacimento librario. A tal fine realizzerà un seminario, cui parteciperanno i referenti, per la definizione delle modalità di distribuzione e di utilizzo dei libri a tutte le scuole secondarie di II grado.

4. La Direzione Generale per l'Istruzione Classica, Scientifica e Magistrale è incaricata di collaborare con i predetti uffici per l'organizzazione delle modalità di distribuzione del predetto giacimento fra 36 Provveditorati agli Studi e 60 sedi scolastiche.

5. Le Direzioni Generali che amministrano le scuole destinatarie dei libri confezionati in bancali, erogheranno alle medesime, a carico dei rispettivi capitoli concernenti le spese di funzionamento con l'E.F. 1997, una somma a titolo di contributo per l'imballaggio e l'inoltro dei libri alle scuole della regione che saranno individuate secondo il progetto che sarà messo a punto nel seminario di cui al punto 3.

6. Al fine di compensare l'attività aggiuntiva svolta dal personale direttivo, docente e non docente impegnato nell'attuazione del progetto, in aggiunta all'orario di servizio e senza esonero dallo stesso, a ciascuna delle 60 sedi scolastiche sce

Per proseguire con la lettura è necessario essere abbonati.