IperTesto Unico IperTesto Unico

Circolare MPI 09.01.1996, n. 9

Adozione dei libri di testo per le scuole ed istituti di istruzione secondaria, per i licei artistici e gli istituti d'arte per l'anno scolastico 1996/97.

1. Premessa

1.1 Le istruzioni contenute nella presente circolare cadono in un momento particolarmente significativo, che vede le scuole impegnate, in linea con il processo di potenziamento della loro autonomia, in un'azione di progettualità, tesa a definire, tra l'altro, le regole della propria attività. I risultati di tale azione, come è noto, sono destinati a trovare espressione nella Carta dei servizi, la quale può opportunamente fissare in tema di adozione dei libri di testo criteri guida e linee di comportamento per i soggetti coinvolti nel relativo procedimento, ferma restando, ai sensi dell'art. 7 punto 2, lett. e) del D.L.vo n. 297 del 14.4.1994, la competenza del collegio dei docenti a provvedere all'adozione sentiti i consigli di classe.

1.2 Premesso quanto sopra appare utile sottolineare che:

- la scelta dei libri di testo rientra nelle responsabilità del docente ed attiene alle sue competenze professionali;

- la scelta del testo, improntata a principi di trasparenza, imparzialità e produttività, deve cadere su libri proponenti i contenuti essenziali della disciplina considerata, compilati esclusivamente per le esigenze di apprendimento degli studenti;

- la forte tendenza di cambiamento emersa sul versante dei libri di testo è largamente condivisa dalle associazioni degli editori, come risulta dall'atto di impegno, allegato in copia, le cui indicazioni vanno tenute presenti ai fini delle adozioni;

- il libro di testo è uno degli strumenti attraverso cui è possibile perseguire gli scopi formativi e gli obiettivi didattici fissati dalla progettazione di istituto;

- per il raggiungimento degli scopi e degli obiettivi di cui sopra devono essere adeguatamente potenziati e valorizzati gli altri strumenti a disposizione delle scuole, quali le biblioteche di classe o di istituto ed i mezzi didattici multimediali;

- la scelta dei libri di testo, compresi quelli in più volumi se interamente pubblica

Per proseguire con la lettura è necessario essere abbonati.