IperTesto Unico IperTesto Unico

Circolare MPI 28.02.1996, n. 92

Contratti individuali di lavoro a tempo indeterminato personale docente ed ATA..

Con C.M. n. 316 prot. n. 11271 in data 4.10.95 è stata diramata una nota informativa sul contratto individuale di lavoro previsto dall'art. 18 del CCNL del personale del comparto scuola.

Nel richiamare il quadro sistematico delle disposizioni regolanti la materia, fornito con la nota medesima, si invia, come preannunciato, un fac-simile di contratto di lavoro a tempo indeterminato, relativo al personale docente ed ATA che sostituisce i provvedimenti di nomina in ruolo.

Come negli scorsi anni scolastici, sarà possibile avvalersi del Sistema informativo, che fornirà idonee istruzioni operative al riguardo.

Per quanto riguarda il personale educativo, i Provveditori agli Studi potranno utilizzare lo schema predisposto per il personale docente, apportando gli opportuni adeguamenti.

 

Personale Docente

Prot. n. ..................................

Data, ...........................

OGGETTO:Contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato stipulato tra il Provveditore agli Studi di ............................. (C.F. ............................................) e il prof./inseg. . (C.F. .............................)

Premesso che con provvedimento in data .............................................., che si accompagna alla presente, il Prof./Ins. ................................................... nato a .................................................... il ...............................,

è stato individuato quale destinatario di proposta di contratto individuale di lavoro, ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 18 del C.C.N.L. del comparto del personale della scuola, si stipula quanto segue:

Il Prof./Ins. ............................................... è assunto in prova con rapporto di lavoro a tempo indeterminato

nell'area professionale del personale docente, per l'insegnamento .................................................................

attività di soste

Per proseguire con la lettura è necessario essere abbonati.