IperTesto Unico IperTesto Unico

Circolare MPI 02.08.1996, n. 451

Trasmissione del D.I. n. 339 del 12.7.1996 concernente la programmazione delle assunzioni con rapporto di lavoro a tempo indeterminato per l'a.s. 1996/97 del personale direttivo, docente, educativo, amministrativo, tecnico ed ausiliario delle scuole e istituti di ogni ordine e grado.

Per opportuna conoscenza, si trasmette, in allegato alla presente, il testo del Decreto Interministeriale citato in oggetto, in corso di perfezionamento.

Si fa riserva di comunicare gli estremi di registrazione alla Corte dei Conti del provvedimento medesimo, unitamente ad eventuali modifiche conseguenti ai controlli di legge.

Al fine di consentire alle SS.LL. di predisporre tempestivamente le procedure necessarie per l'adozione dei provvedimenti di assunzione con rapporto di lavoro a tempo indeterminato del personale docente, educativo, amministrativo, tecnico ed ausiliario, si reputa opportuno, altresì impartire fin d'ora istruzioni di carattere operativo, allegate alla presente e redatte, distintamente, in relazione alle categorie di personale interessato.

Come risulta dall'unito Decreto Interministeriale, il numero massimo di assunzioni a tempo indeterminato, che possono essere disposte per l'anno scolastico 1996/97, è determinato con riguardo al numero complessivo di cattedre e posti che risultano vacanti dopo l'effettuazione delle operazioni di trasferimento e passaggio (comprese quelle da disporre in attuazione della procedura di cui all'art. 482 del D.Lgs. 297/94 ed alla C.M. 215 del 23.6.1995), dei quali si preveda la disponibilità anche per l'anno scolastico 1997/98, tenendo conto del decremento d'organico indicato, per il predetto anno scolastico, nelle tabelle allegate al D.I. n. 174 dell'8.5.1996, nonché di ogni altro elemento che possa concorrere a determinare le predette disponibilità con particolare riferimento alle cessazioni dal servizio prevedibili.

Al riguardo si sottolinea che l'art. 2, comma 2, dell'allegato D.I., al fine di evitare nuove assunzioni su posti relativi ad insegnamenti in graduale esaurimento, a seguito della progressiva attuazione del nuovo ordinamento degli studi degli istituti tecnici e professionali, esclude la possibilità di assunzione sulle eventuali disponibilità relative alle classi di concor

Per proseguire con la lettura è necessario essere abbonati.