Tu sei qui: Home Legislazione e dottrina Indice cronologico 2018 gennaio Avviso MIUR 09.01.2018, prot. n. 322
Avviso MIUR 09.01.2018, prot. n. 322 Legislazione e dottrina    

Avviso MIUR 09.01.2018, prot. n. 322

Assistenti di lingua italiana all'estero anno scolastico 2018-2019.

Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca - Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione - Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione - comunica che per l'anno scolastico 2018-2019, sulla base di specifici Accordi Culturali e relativi Protocolli Esecutivi, sono disponibili posti di assistente di lingua italiana presso le istituzioni scolastiche nei Paesi dell'U.E. sotto indicati. Il numero esatto dei posti per il prossimo anno scolastico sarà reso noto dalle autorità competenti dei Paesi partner nel corso dell'anno 2018.

Si riportano, a titolo indicativo, le disponibilità assicurate per l'ultimo anno scolastico 2017/2018:

Austria: 36

Belgio (lingua francese): 3

Francia: 186

Germania: 24

Irlanda: 6

Regno Unito: 11

Spagna: 23

Agli assistenti è richiesto di affiancare i docenti di lingua italiana in servizio nelle istituzioni scolastiche del Paese di destinazione per fornire un originale contributo alla promozione ed alla conoscenza della lingua e della cultura italiana. L'attività dell'assistente di lingua copre un periodo di circa otto mesi presso uno o più istituti di vario ordine e grado e comporta, di regola, un impegno della durata di 12 ore settimanali, a fronte del quale viene corrisposto un compenso variabile a seconda del Paese di destinazione. Dettagli ed ulteriori informazioni sui contenuti dell'incarico sono riportati nell'allegato A.

1. Requisiti di partecipazione

I candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

A) cittadinanza italiana;

B) aver conseguito dal 1° marzo 2016 un diploma di laurea specialistica/magistrale tra quelli indicati nella Tabella 1;

C) non aver compiuto il 30° anno di età;

D) non essere già stato assistente di lingua italiana all'estero su incarico del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca;

E) non aver rinunciato all'incarico conferito dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca per l'a.s. 2017/2018;

F) non essere legato da alcun rapporto di impiego o di lavoro con amministrazioni pubbliche nel periodo settembre2018 - maggio2019 (periodo dell'incarico del presente avviso);

G) non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti;

H) idoneità fisica all'impiego;

I) aver sostenuto i seguenti esami:

- almeno due (è possibile inserire nella domanda fino a cinque esami) nel corso di Laurea triennale o quadriennale o specialistica/magistrale, relativi alla Lingua o Letteratura o Linguistica del Paese per il quale si presenta la domanda, appartenenti ai settori tecnico-scientifici indicati nella Tabella 2;

- almeno due (è possibile inserire nella domanda fino a cinque esami) sostenuti nel corso di laurea triennale o quadriennale o specialistica/magistrale, relativi alla Lingua o Letteratura o Linguistica italiana, appartenenti ai settori tecnico-scientifici indicati nella Tabella 3.

Saranno presi in considerazione i candidati in possesso di titoli rilasciati esclusivamente da una delle Università italiane riconosciute dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, il cui elenco è disponibile al seguente indirizzo: http://cercauniversita.cineca.it/index.php?module=strutture&page=StructureSearchParams&advanced_serch=1.

Tutti i requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza dell'avviso: il 10 febbraio 2018.

Il mancato possesso anche di uno solo dei predetti requisiti comporta l'esclusione dalla selezione.

Tabella 1 - Elenco dei corsi di laurea specialistica/magistrale di accesso all'incarico di assistente di lingua italiana all'estero

Titoli Lauree magistrali - D.M. 270/04 - Diplomi accademici di II livello Classi Lauree specialistiche D.M. 22/2005 (lauree specialistiche e integrazione vecchio ordinamento)
LM 1 Antropologia culturale ed etnologia LS 1 Antropologia culturale ed etnologia
LM 2 Archeologia LS 2 Archeologia
LMR 02 Conservazione e restauro dei beni culturali LS 3 Architettura del paesaggio
LM 3 Architettura del paesaggio LS 4 Architettura e ingegneria edile
LM 4 Architettura e ingegneria edile LS 5 Archivistica e biblioteconomia
LM 5 Archivistica e biblioteconomia LS 10 Conservazione dei beni architettonici e ambientali
LM 10 Conservazione dei beni architettonici e ambientali LS 11 Conservazione dei beni scientifici e della civiltà industriale
LM 11 Scienze per la conservazione dei beni culturali LS 12 Conservazione e restauro del patrimonio storico-artistico
LM 14 Filologia moderna LS 15 Filologia e letterature dell'antichità
LM 15 Filologia, letterature e storia dell'antichità LS 16 Filologia moderna
LM 19 Informazioni e sistemi editoriali LS 17 Filosofia e storia della scienza
LM 36 Lingue e letterature dell'Africa e dell'Asia LS 18 Filosofia teoretica, morale, politica ed estetica
LM 37 Lingue e letterature moderne europee e americane LS 21 Geografia
LM 38 Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione LS 24 Informatica per le discipline umanistiche
LM 39 Linguistica LS 39 Interpretariato di conferenza
LM 43 Metodologie informatiche per le discipline umanistiche LS 40 Lingua e cultura italiana
LM 45 Musicologia e beni musicali LS 41 Lingue e letterature afroasiatiche
LM 49 Progettazione e gestione dei sistemi turistici LS 42 Lingue e letterature moderne euro americane
LM 50 Programmazione e gestione dei servizi educativi LS 43 Lingue straniere per la comunicazione internazionale
LM 51 Psicologia LS 44 Linguistica
LM 57 Scienze dell'educazione degli adulti e della formazione continua LS 51 Musicologia e beni musicali
LM 59 Scienze della comunicazione pubblica, d'impresa e pubblicità LS 55 Progettazione e gestione dei sistemi turistici
LM 62 Scienze della politica LS 56 Programmazione e gestione dei servizi educativi e formativi
LM 64 Scienze delle religioni LS 58 Psicologia
LM 65 Scienze dello spettacolo e produzione multimediale LS 59 Pubblicità e comunicazione d'impresa
LM 76 Scienze economiche per l'ambiente e la cultura LS 65 Scienze dell'educazione degli adulti e della formazione
LM 78 Scienze filosofiche LS 70 Scienze della politica
LM 80 Scienze geografiche LS 72 Scienze delle religioni
LM 84 Scienze storiche LS 73 Scienze dello spettacolo e della produzione multimediale
LM 85 Scienze pedagogiche LS 87 Scienze pedagogiche
LM 85-bis Scienze della formazione primaria LS 89 Sociologia
LM 87 Servizio sociale e politiche sociali LS 93 Storia antica
LM 88 Sociologia e ricerca sociale LS 94 Storia contemporanea
LM 89 Storia dell'arte LS 95 Storia dell'arte
LM 92 Teorie della comunicazione LS 96 Storia della filosofia
LM 93 Teorie e metodologie dell'e-learning e della media education LS 97 Storia medievale
LM 94 Traduzione specialistica e interpretariato LS 98 Storia moderna
LS 103 Teorie e metodi del disegno industriale
LS 104 Traduzione letteraria e traduzione tecnico-scientifica

Tabella 2

L-LIN/03 - Letteratura francese

L-LIN/04 - Lingua e traduzione - lingua francese

L-LIN/05 - Letteratura spagnola

L-LIN/06 - Lingua e letterature ispano-americane

L-LIN/07 - Lingua e traduzione - lingua spagnola

L-LIN/10 - Letteratura inglese

L-LIN/11 - Letterature anglo-americane

L-LIN/12 - Lingua e traduzione - lingua inglese

L-LIN/13 - Letteratura tedesca

L-LIN/14 - Lingua e traduzione - lingua tedesca

oppure, nel caso di corso di laurea quadriennale:

- Lingua francese, Lingua e Letteratura francese, Letteratura francese, Linguistica francese

- Lingua spagnola, Lingua e Letteratura spagnola, Letteratura spagnola, Lingue e Letterature ispano-americane, Letterature ispano-americane, Linguistica spagnola

- Lingua inglese, Lingua e Letteratura inglese, Letteratura inglese, Lingue e Letterature anglo-americane, Letterature anglo-americane, Linguistica inglese

- Lingua tedesca, Lingua e Letteratura tedesca, Letteratura tedesca, Linguistica tedesca

Tabella 3

L-LIN/01 - Glottologia e linguistica

L-LIN/02 - Didattica delle lingue moderne

L-FIL-LET/09 - Filologia e linguistica romanza

L-FIL-LET/10 - Letteratura italiana

L-FIL-LET/11 - Letteratura italiana contemporanea

L-FIL-LET/12 - Linguistica italiana

L-FIL-LET/13 - Filologia della letteratura italiana

L-FIL-LET/14 - Critica letteraria e letterature comparate

L-FIL-LET/15 - Filologia germanica

oppure, nel caso di corso di laurea quadriennale:

Letteratura italiana

- Glottologia

- Glottodidattica

- Didattica delle lingue moderne

- Linguistica italiana

- Linguistica generale

- Sociolinguistica

- Linguistica applicata

- Filologia romanza

- Linguistica romanza

- Letterature comparate

- Filologia germanica

Con riferimento agli esami indicati nella Tabella 2 e 3, si precisa che non sono ammessi esami sostenuti che non riportino il voto (come, ad esempio, idoneità o tirocini).

Non sono ammessi esami parziali, ovvero singoli moduli che compongono un unico esame, anche se valutati in maniera distinta, con un numero specifico di CFU. Ogni esame può essere riconosciuto solo se tutti i moduli che lo compongono siano stati superati con un unico voto.

Sono ammessi esami extracurriculari opzionali, sostenuti in una data successiva a quella della laurea, solo se comprovati con opportuna certificazione rilasciata dall'Università, attestante il loro superamento e votazione.

2. Presentazione delle domande

La domanda di partecipazione alla selezione deve essere presentata per uno soltanto tra i seguenti Paesi: Austria, Belgio, Francia, Irlanda, Germania, Regno Unito e Spagna.

L'indicazione di più Paesi comporta l'esclusione dalla selezione.

Si ricorda che il numero dei posti dipende dalle disponibilità dei Paesi partner ed è suscettibile di variazioni in qualsiasi momento della procedura.

La domanda deve essere presentata entro il termine perentorio delle ore 23,59 del 10 febbraio 2018, esclusivamente tramite l'applicazione disponibile alla voce "Vai all'Applicazione" presente nella pagina dedicata all'iniziativa: http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/istruzione/dg-ordinamenti/assistenti_lingua/assistenti_italiani.

Decorso tale termine il sistema non consentirà più l'accesso e l'invio delle domande. Non sono ammesse altre forme di produzione o di invio della domanda di partecipazione alla selezione.

Tutte le dichiarazioni contenute nel modulo di domanda on-line sono autocertificate dal candidato consapevole delle responsabilità penali che si assume, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000.

L'eventuale assegnazione avverrà solo dopo la verifica della veridicità dei titoli dichiarati.

L'Amministrazione si riserva, comunque, la facoltà di effettuare in qualsiasi momento ulteriori controlli sulle informazioni fornite nelle dichiarazioni rese dai candidati che, nel caso di falsa dichiarazione, verranno esclusi.

3. Modalità di compilazione della domanda

a) Registrazione

Il candidato dovrà registrarsi preliminarmente, accedendo all'applicazione predisposta sul sito del MIUR alla pagina dedicata all'iniziativa: http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/istruzione/dg-ordinamenti/assistenti_lingua/assistenti_italiani.

Dopo aver attivato la voce Registrati posta in basso a destra dello schermo, occorre seguire un breve percorso nella pagina "Registrati" per inserire il proprio codice fiscale, i dati anagrafici e l'indirizzo e-mail e dopo l'attivazione di "conferma i tuoi dati", si completa la prima fase della registrazione.

Successivamente si riceve una e-mail dal sistema per confermare la registrazione e quindi, con una seconda e-mail saranno comunicate le credenziali (nome utente e password) per accedere al servizio ed inserire la domanda.

b) Inserimento domanda

La fase di inserimento della domanda è guidata dall'applicazione per gestire i dati dell'aspirante, i requisiti, titoli, preferenze e competenze, ed essa si completa con l'inoltro della domanda.

Fino alla scadenza dei termini di presentazione della domanda (ore 23,59 del 10 febbraio 2018), il candidato ha la possibilità di rientrare (per correzioni e/o integrazioni) nel proprio modulo on-line.

Ogni volta che viene attivata la funzione "Invia i dati" la domanda verrà salvata con lo stesso numero di protocollo e con un numero progressivo che indica la "versione" della domanda.

La versione della domanda di partecipazione che sarà considerata utile ai fini della definizione dell'elenco degli ammessi sarà l'ultima.

Il candidato dovrà salvare la versione definitiva della sua domanda di partecipazione, verificarne la correttezza e l'esistenza del numero di protocollo e conservarla per eventuali controlli su richiesta dell'Amministrazione.

Tutti i dettagli operativi sono presenti nelle apposite guide che possono essere consultate e scaricate sul sito del MIUR alla pagina dedicata all'iniziativa: http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/istruzione/dg-ordinamenti/assistenti_lingua/assistenti_italiani.

Per eventuali problemi tecnici legati alla registrazione del candidato nel sistema, alla compilazione della domanda on-line, oppure al successivo inoltro dei documenti di cui al punto 4.2, il candidato può inviare una e-mail alla casella assistentilingue.italiani@istruzione.it. specificando nell'oggetto "Problemi inserimento" e indicando anche un recapito telefonico al quale poter essere contattato.

4. Determinazione del punteggio e formazione della graduatoria

4.1. Determinazione del punteggio

La determinazione del punteggio avverrà esclusivamente sulla base dei dati inseriti dal candidato nel modulo on-line, riferiti a:

a. voto di laurea triennale o quadriennale;

b. voto di laurea specialistica/magistrale;

c. somma delle medie dei voti degli esami conseguiti (Tabella 2 e Tabella 3);

d. titolo di specializzazione in Italiano lingua 2 o certificazioni di glottodidattica di II livello, tra quelli indicati nella Tabella 4 (Allegato A del D.M n.92 del 23 febbraio 2016);

e. certificazione di competenza linguistica di livello B2 o superiore del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue nella lingua del Paese per il quale si presenta domanda, rilasciata dagli enti certificatori riconosciuti dal MIUR con Nota AOODPIT prot. n. 118 del 28 febbraio 2017 (cf. http://www.miur.gov.it/enti-certificatori-lingue-straniere).

Tabella 4 (Allegato A del D.M. n.92 del 23febbraio 2016)

Scuola di specializzazione
Denominazione della scuola Ateneo
SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN DELL'ITALIANO A STRANIERI UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA
Master di I livello
Denominazione del Master Ateneo
MASTER IN DIDATTICA DELL' ITALIANO LINGUA SECONDA E LINGUA STRANIERA INTERCULTURA E MEDIAZIONE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI "G. D'ANNUNZIO" DI CHIETI- PESCARA
MASTER IN FORMATORI INTERCULTURALI DI LINGUA ITALIANA PER STRANIERI - FTLIS UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL'INSUBRIA
MASTER IN DIDATTICA DELL'ITALIANO L2/LS IN PROSPETTIVA INTERCULTURALE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DIMACERATA
MASTER IN DIDATTICA DELL'ITALIANO L2 UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE DI MILANO
MASTER PROMOITALS PROMOZIONE E INSEGNAMENTODELLA LINGUA E CULTURA ITALIANA A STRANIERI UNIVERSITÀDEGLI STUDI DI MILANO
MASTER IN DIDATTICA DELL'ITALIANO COME L2 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA
MASTER DI I LIVELLO IN DIDATTICA DELL'ITALIANO COME LINGUA NON MATERNA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO
MASTER IN DIDATTICA DELL'ITALIANO LINGUA NON MATERNA UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI PERUGIA
MASTER IN DIDATTICA DELLA LINGUA E DELLA LETTERATURA ITALIANA UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI PERUGIA E UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA (EROGATO DAL CONSORZIO ICON)
MASTERDITALS UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA
CONTENUTI, METODI ED APPROCCI PER INSEGNARE LA LINGUA ITALIANA AD ADULTI STRANIERI UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA
MASTER IN DIDATTICA DELL'ITALIANO L2 (MITAL2) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO
MASTER INSEGNARE LINGUA E CULTURA ITALIANA A STRANIERI (LCS) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI "TOR VERGATA" DI ROMA
MASTER INTER - IMM INTERCOMPRENSIONE E IMMIGRAZIONE: ITALIANO PER LE PROFESSIONI E PER IL CARCERE UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA
MASTER ELIIAS E-LEARNTNG PER L'INSEGNAMENTO DELL'ITALIANO A STRANIERI UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA
MASTER IN PROGETTAZIONE AVANZATA DELL'INSEGNAMENTO DELLA LINGUA E CULTURA ITALIANE A STRANIERI UNIVERSITÀ "CA' FOSCARI" DI VENEZIA
Certificazioni di glottodidattica di II livello
Certificazione Rilascio
DILS-PG DI II LIVELLO UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI PERUGIA
DITALS DI II LIVELLO UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA
CEDILS UNIVERSITÀ "CA' FOSCARI" DI VENEZIA

Il punteggio attribuito a ciascun candidato è così determinato:

p= p1 + p2 + p3 + p4 + p5

P1=voto di laurea triennale o quadriennale

p2 = voto di laurea specialistica/magistrale

p3 = somma delle medie dei voti degli esami conseguiti (Tabella 2 e Tabella 3), ponderata in relazione al numero di esami inseriti secondo lo schema seguente:

numero esami fattore ponderazione media voti riportati
2 1
3 1,1
4 1,2
5 1,3

p4 = titolo di specializzazione in Italiano lingua 2 tra quelli indicati nella Tabella 4 (punti 2 per un titolo, 3 punti per 2 titoli)

p5 = certificazione delle competenze linguistiche di livello B2 o superiore del Q.C.E.R.L. (1 punto).

4.2 Formazione della graduatoria

Per ciascun Paese verrà formulata una graduatoria provvisoria, determinata dal punteggio totale arrotondato al secondo decimale.

In caso di parità di punteggio tra i candidati, ai fini della determinazione della posizione in graduatoria, sarà data precedenza al candidato più giovane.

Tutti i candidati presenti nella graduatoria provvisoria dovranno inviare tramite l'applicazione disponibile alla voce "Vai all'Applicazione", entro e non oltre 10 giorni dalla data di pubblicazione della stessa (inclusi i giorni non lavorativi), i seguenti documenti in formato PDF:

1. il curriculum vitae (in italiano e nella lingua del Paese prescelto) secondo il modello disponibile al sito http://europass.cedefop.europa.eu/it/documents/curriculum-vitae/templates-instructions;

2. una lettera di presentazione (redatta su carta intestata dell'Università in italiano e nella lingua del Paese prescelto) di un docente/ricercatore di una delle discipline appartenenti ai settori tecnico-scientifici indicati nella Tabella 2 e 3 o di un docente che abbia svolto un ruolo specifico nel percorso di studi accademici del candidato, (per es.: un docente relatore per la tesi di laurea, docente tutor in un tirocinio formativo svolto dal candidato, un docente coordinatore di un progetto speciale promosso dall'Università, ecc...)

3. copia di un documento d'identità e/o passaporto;

4. copia della certificazione riferita al titolo indicato nel cap. 4.1 (punto d);

5. copia della certificazione linguistica come indicata nel cap. 4.1 (punto e).

Si precisa che la succitata documentazione dovrà essere trasmessa solo tramite l'applicazione dedicata. Dovranno, invece, essere inviati via email.all.indirizzodipostaassistentilingue.italiani@istruzione.it. esclusivamente i certificati riferiti agli esami post lauream (cf. cap. 1 "Requisiti di accesso"), ove necessario.

Solo successivamente, a seguito della determinazione del numero effettivo di posti resi disponibili dalle autorità estere, sarà pubblicata la graduatoria definitiva con il numero effettivo dei vincitori (pari al numero dei posti disponibili) e il numero dei candidati ammessi, a cui sarà possibile conferire l'eventuale incarico in caso di scorrimento di graduatoria per sostituzioni, dovute principalmente a rinunce o ad un aumento del numero di posti disponibili.

Le graduatorie articolate per Paese saranno pubblicate sul sito internet del Ministero all'indirizzo: http://www.miur.gov.it/we b/guest/tematiche-e-servizi/scuola/internazionalizzazione-del-sistema-di­istruzione-e-formazione.

Si precisa che i candidati vincitori e ammessi, presenti nella graduatoria definitiva del Regno Unito dovranno inviare tramite l'applicazione disponibile alla voce "Vai all'Applicazione", entro il 15 luglio 2018, i certificati di casellario giudiziale e carichi pendenti. La copia originale dei certificati, rilasciata non oltre tre mesi prima rispetto alla data della presa di servizio, dovrà essere presentata dall'assistente alla scuola assegnata ad inizio attività. Inoltre, per l'ingresso nel Regno Unito, si raccomanda ai candidati di premunirsi del passaporto.

Anche i candidati assegnati alle scuole in Irlanda dovranno premunirsi, prima della partenza, dei certificati di casellario giudiziale e carichi pendenti, con validità di non oltre tre mesi prima rispetto alla data della presa di servizio, da consegnare alla scuola assegnata ad inizio attività.

6. Attribuzione dell'incarico di assistente

Gli incarichi di assegnazione alle sedi per l'a.s. 2018-2019, concordate in sede di riunioni delle commissioni miste, saranno comunicati direttamente via e-mail ai candidati vincitori, o agli ammessi per eventuali sostituzioni, che saranno successivamente contattati dalle autorità estere per la formalizzazione degli incarichi medesimi.

Ai fini dell'assegnazione delle sedi di destinazione, che possono situarsi in qualsiasi luogo del Paese prescelto (aree metropolitane, urbane, rurali), si cercherà di tenere conto delle preferenze indicate dai candidati nel modulo on-line, ma non è possibile assicurare il buon esito della richiesta.

Le sedi di destinazione per ciascun Paese sono indicate nell'allegato B.

I candidati dovranno comunicare l'accettazione o la rinuncia della stessa, entro gg. 10 (inclusi i giorni non lavorativi) dal ricevimento della comunicazione di assegnazione.

Per eventuali sostituzioni a seguito di rinunce, l'Amministrazione provvederà a contattare i candidati che abbiano indicato, nel modulo di candidatura la loro disponibilità ad accettare qualsiasi destinazione, seguendo l'ordine della graduatoria per ogni Paese. Nel caso di assegnazione per sostituzione, il candidato è tenuto a comunicare l'accettazione o la rinuncia il prima possibile, e comunque non oltre i3 giorni dal ricevimento della comunicazione, inclusi i giorni non lavorativi.

Nell'eventualità di un aumento del numero dei posti messi a disposizione dai diversi Paesi, se comunicato all'Amministrazione dopo la conclusione della procedura di assegnazione delle sedi di destinazione, non si procederà a riconsiderare le assegnazioni già effettuate.

Per gli assistenti da destinare al Regno Unito, si precisa che il conferimento dell'incarico è subordinato all'espressione del Gradimento da parte delle Autorità scolastiche di assegnazione, che si riservano di valutare i CV dei candidati forniti da questa Amministrazione, sia dei vincitori che degli ammessi incaricati successivamente, in caso di sostituzione.

7. Contatti

Per informazioni e chiarimenti, i candidati possono rivolgersi al seguente indirizzo di posta elettronica assistentilingue.italiani@istruzione.it o ai numeri telefonici indicati nella sezione del sito del Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca dedicata al Progetto di scambio di assistenti di lingua straniera: http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/istruzione/dg-ordinamenti/assistenti_lingua/assistenti_italiani.

Allo stesso link, è possibile anche consultare l'elenco delle "Domande e risposte" relativo ai quesiti più ricorrenti.

In tutti casi, l'Amministrazione si riserva la facoltà di valutare la pertinenza dei quesiti posti: non verrà dato seguito a messaggi anonimi o per i quali non sia comunque possibile individuare il nominativo del mittente.

Al presente avviso per la selezione di assistenti di lingua italiana all'estero verrà data diffusione tramite la pubblicazione sul sito internet del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca http://www.miur.gov.it.

 

Ricerca norme mediante:


Inserire alcuni estremi del documento e fare click su cerca. Verranno forniti un massimo di 150 risultati.

Data:

Inserire i termini da cercare e fare click su cerca

e o frase

Selezionare la voce su cui effettuare la ricerca e fare click su cerca

Carta del Docente